Ci risiamo. Un’enorme quantità di cenere vulcanica, insieme a gas e vapore acqueo, è stata espulsa dal Nuovo Cratere di Sud Est ed è stata spinta verso sud ovest dal forte vento di tramontana in quota (circa 3300m slm). Una situazione che ha provocato la temporanea chiusura dell’Aeroporto Fontanarossa di Catania, che si trova nel settore sud del vulcano. Lo scalo è stato riaperto in mattinata, mentre il livello del tremore vulcanico si mantiene su valori più alti di quelli precedenti l’eruzione del 28 dicembre scorso. L’Etna ha ripreso a fare i capricci, ma alla riapertura dello scalo i viaggiatori troveranno l’unico info-point per l’Expo 2015 della Sicilia, che si trova si trova nell’area Arrivi Landside ed è aperto dalle 8 alle 18 dal lunedì al sabato. Il luogo, aperto in contemporanea con altri info-point disseminati tra i vari aeroporti italiani, offrirà anche la possibilità di acquistare i biglietti di ingresso alla manifestazione. Questo spazio fungerà da luogo informativo e pubblicitario dell’Esposizione mondiale. Infatti sarà possibile ricevere informazioni di carattere generale, quali sono i paesi partecipanti, come accedere all’area della manifestazione, gli appuntamenti in programma, visitare virtualmente il sito espositivo grazie al pannello interattivo “Expo yourself” e, come detto in precedenza, acquistare il biglietto di ingresso.

Una funzione, però, verrà aggiunta a partire dal primo maggio. Oltre ad accogliere e dare il benvenuto a tutti i visitatori che utilizzeranno l’aereo per raggiungere l’Italia e Milano, in occasione dell’evento, il corner, con il supporto di Explora, fornirà informazioni sulle strutture ricettive, gli eventi e gli itinerari turistici e culturali dell’intero territorio. Una bella pubblicità per la Sicilia e i suoi stupendi luoghi e Catania farà da snodo fondamentale per recarsi a Milano.

© Riproduzione Riservata

Commenti