Gestire una carta per i servizi al turista – Turismo e nuove tecnologie, un binomio che in ogni parte avanzata del mondo favorisce progetti lungimiranti in grado di valorizzare il territorio. Spesso e volentieri siamo costretti a conoscere nuove idee all’avanguardia durante i viaggi che effettuiamo in varie località estere, ma questa volta qualcosa del genere potrebbe nascere in Sicilia. Il progetto si chiama “Sicily Card”, è stato ideato da Salvatore Coniglio, che è Consultant-Euro Project designer & manager. Si tratta della realizzazione di una piattaforma software per la gestione di una carta per i servizi al turista. «La Sicily Card rappresenterà la prima carta servizi turistici della Sicilia. Il progetto contribuirà alla costituzione di una reale comunità di interessi attraverso una diffusa fruizione di informazioni e servizi indirizzati al mondo del turismo, veicolati attraverso una innovativa card servizi. Il progetto si propone, inoltre, di soddisfare un bisogno esistente che consiste nella necessità, da parte dei turisti, di poter acquistare in anticipo servizi e convenzioni che consentano loro un risparmio in termini economici e di tempo. L’idea nasce da un’accurata e attenta analisi di mercato e dalla valutazione di esperienze simili già esistenti in altre realtà territoriali (Milano Card, London Pass). L’innovazione del progetto consiste da un lato nella possibilità per i turisti, una volta acquistata la carta, di poter usufruire di alcuni servizi gratuiti ed altri in convenzione e dall’altro nella possibilità di promuovere il territorio siciliano nel mercato globale attraverso uno strumento che permetterà di intercettare molteplici target e segmenti di mercato».

Sfruttare in maniera intelligente un soggiorno in Sicilia – L’obiettivo di questa app è aiutare i visitatori a sfruttare al massimo il loro soggiorno in Sicilia. Un’altra soluzione tecnica innovativa sarà rappresentata dallo sviluppo di un servizio integrato per la gestione della card, che permetterà di gestire l’anagrafica dei clienti, di gestire in tempo reale le richieste di acquisto della card, di effettuare statistiche sui servizi offerti, di ottenere notizie in tempo reale sulla georeferenziazione e utilizzo dei servizi collegati alla carta virtuale su smartphone. Comprare questa card vorrà dire godere di alcuni vantaggi, come la possibilità di entrare nelle principali attrazioni turistiche siciliane; accesso prioritario nei luoghi turistici più affollati; una guida gratuita piena di informazioni fondamentali; sconti e omaggi; incentivazione delle attività turistiche e servizi a basso impatto ambientale, quali il cicloturismo e il trekking, capaci di generare forti flussi economici e di intercettare e posizionarsi all’interno di una segmento di mercato crescente. I servizi e le attività turistiche a basso impatto ambientale saranno garantiti, all’interno della card servizi, da una forte partnership con Parchi Naturali e Guide Ambientali. Tutto ciò in un’ottica di piena sinergia tra privati e istituzioni. Sarà un modo per vivere la Sicilia in maniera intelligente e moderna. Utilizzare questa app e usufruire della card vorrà dire risparmiare dal punto di vista economico e temporale. L’obiettivo della Sicily Card è diventare un marchio noto nel panorama turistico regionale e le varie imprese che decideranno di aderire a questa iniziativa avranno a disposizione uno spazio sulla piattaforma web, dal quale potranno aggiornare in continuazione le loro offerte.

infografica_sicilycard

 

© Riproduzione Riservata

Commenti