Recupero, imitazione, valore ma anche gusto, bon ton, glamour, tradizione, creatività questo è il vintage. Se percorri, infatti, lo stivale, trovi un fiorire di mercatini, mostre, fiere, negozi di collezionismo e oggetti di stile retrò che creano un’atmosfera antica. Due giornate dedicate al vintage e al collezionismo in tutte le sue forme: libri, vinili, gioielli, abbigliamento e accessori si sono appena concluse con grande successo nella splendida cornice di Villa Filippina a Palermo. “Palermo City Retrò” una mostra-mercato dedicata al vintage e al collezionismo in tutte le sue forme e tra le attrattive, lezioni di ballo swing ed esposizione di vespe, maggioloni e furgoncini Volkswagen d’epoca. Anche le eleganti sale di Palazzo Duomo a Catanzaro sono state la sede ideale di tanti appassionati dello stile vintage, con un tocco in più richiamato dall’arrivo delle feste.

Abbigliamento collezionismo, antiquariato, artigianato: tante idee curiose, eleganti e interessanti per i propri regali. “Christmas Vintage” tornerà durante le feste natalizie e per l’occasione ci saranno presenti anche stand di vini e prodotti gastronomici tipici calabresi. A Schio in provincia di Vicenza “Panni Alti Vintage Expo”, il festival dedicato al vintage e al retrò organizzato dal Lanificio Conte, sia nella parte espositiva sia allo Shed. Mostre, conferenze, mercatini, laboratori e molto altro ancora, in un programma ricco e articolato che ha coinvolto l’intera cittadina veneta e nel ricordo anche due noti lanifici italiani, Marzotto e Lanerossi. In alcuni negozi di Milano è di questi giorni il progetto di recupero dell’abbigliamento vintage che altrimenti finirebbe nella spazzatura. L’idea “Cavalli e Nastri” ha iniziato una nuova idea sartoriale basata sul riciclo di capi e accessori con l’obiettivo di non far morire le grandi marche italiane della moda. “Si recuperano nastri, accessori, oggetti, vestiti, insomma tutto quello che ci sembra avere un valore estetico e storico. E se non si riesce a rivendere così come viene trovato, gli diamo una nuova veste, con interventi sartoriali o creativi” dice Benedetta Jesi di Cavalli e Nastri.

D’altronde è a Milano che oltre 5.000 oggetti di vintage di grandi maison sono stati protagonisti della quarta edizione di “Magico Vintage” il cui ricavato è stato devoluto ai bambini malati di tumore e alle loro famiglie. Vintage anche a Brescia per tutti i fine settimana di dicembre con “Vintage Market”, organizzato dall’Associazione di promozione Sociale “I Fuori Onda” e patrocinato dal Comune di Brescia, è allestito nel suggestivo spazio del “Mercato dei Grani” in piazzale Arnaldo. Al mercatino sarà possibile trovare oggetti e abbigliamento usato, manufatti artigianali, prodotti eno-gastronomici, cesti natalizi e molto altro ancora. I proventi dell’iniziativa saranno devoluti a sostegno dei progetti di socializzazione e vita indipendente promossi dall’associazione “Fuori Onda” a favore dei ragazzi con disabilità intellettiva.

Indirizzi cult di vintage in Europa poi sono il Sing Blackbird di Berlino, una boutique vintage con annesso caffé retrò, dove spesso si organizzano mostre e proiezioni di film, ma anche svendite di pezzi di arredamento, riviste specializzate e libri; Corachan y Delgado a Madrid, bijoux d’epoca; Sivletto a Stoccolma, atmosfera anni Cinquanta; Odetta a Parigi, selezione pregiata di oggetti anni Settanta; e Radio Days a Londra, abiti, riviste e complementi per la casa unici al mondo. Il vintage non è una moda passeggera per il solo fatto che chi è alla ricerca di un oggetto particolare è legato/a a esso anche da ricordi, sentimenti, sensazioni di una vita precedente. Vintage oggi è ricerca, recupero, storia di un passato che molto ancora ci può dare.

© Riproduzione Riservata

Commenti