Si sa, non basta un solo giorno all’anno per ricordare e commemorare ma una giornata può accendere i riflettori e far riflettere. Questo vuole essere la giornata internazionale “Contro la violenza sulle donne” fissata in tutto il mondo per il 25 novembre prossimo. Un modo per sensibilizzare al tema della lotta alla violenza sulle donne diverse le iniziative organizzate fino al 30 novembre. Tra le tante: convegni, assemblee, flashmob, manifestazioni, piéce teatrali, live performance nelle strade e nelle piazze di tutto il mondo. Simbolo su tutti Piazza del Popolo a Roma che sarà illuminata di rosso, colore della ricorrenza, e dove saranno proiettate delle parole chiave contro la violenza sulle donne.

L’Associazione “La città delle donne”, in collaborazione con l’Assessorato alle politiche sociali del Comune di Giardini Naxos e il Liceo Scientifico Caminiti di Giardini, organizzano il 25 novembre pomeriggio un incontro sul tema “La violenza sulle donne”. A partecipare dando il loro personale contributo molte realtà associative della zona tra cui l’Unicef, la Fidapa, il Consultorio “La famiglia”, il centro anti-violenza “Al tuo fianco” e il gruppo “L’altra metà”. Ogni singola associazione interverrà al dibattito con la propria personale testimonianza e i progetti che porta avanti nel territorio. Per l’occasione gli alunni del liceo proporranno uno spot da loro stessi realizzato, “allafacciadellaviolenza”, visionabile sul sito della scuola. Coinvolgere i giovani al dibattito è un modo per sensibilizzarli e formarli. La violenza sulle donne si vince solo attraverso una sempre maggiore e radicata consapevolezza; una cultura che si costruisce attraverso i confronti, le testimonianze, l’educazione.

Ricordiamo che il 25 novembre è una data importante per il movimento internazionale delle donne, giornata scelta in onore delle sorelle Mirabal, attiviste della Repubblica Dominicana, uccise proprio in questo giorno nel 1960 per la loro opposizione al regime dittatoriale. Dal 1999 l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha reso istituzionale questa giornata, invitando governi, organizzazioni e media a sensibilizzare la società sulla violenza di genere. La giornata internazionale “Contro la violenza sulle donne” 2014 sarà rappresentata da New York a Roma, da Bologna a Taormina in un unicum messaggio dal monologo teatrale scritto dall’attrice Lella Costa e tratto dal testo “Ferite a morte” di Serena Dandini. L’evento teatrale, in cui numerose donne illustri e note al grande pubblico danno voce a un immaginario racconto postumo delle vittime, vuole essere un’occasione di riflessione, un tentativo di coinvolgere l’opinione pubblica, i media e le istituzioni. Per non dimenticare mai!

© Riproduzione Riservata

Commenti