David Grossman, lo scrittore israeliano impegnato in prima persona nel processo di pace in Medio Oriente, inaugura il 13 novembre la terza edizione di BookCity Milano. Nell’occasione il comune di Milano consegnerà all’autore il Sigillo della città. Giorno 13, invece, l’evento sarà riservato alle scuole con oltre cento appuntamenti che coinvolgeranno 250 scuole, 1.300 classi e circa 20 mila studenti di ogni ordine e grado. Per gli studenti si terranno nelle classi o nei luoghi della manifestazione laboratori, incontri con l’autore, concorsi, corsi di formazione per i docenti, che produrranno materiali dei più variegati (libri, e-book, booktrailer, illustrazioni, fumetti, plastici, cartelloni, giornali …). Un’importante novità di quest’anno è la possibilità di esporre questi materiali in una location d’eccezione come la Rotonda di via Besana, per l’intera durata della manifestazione. BookCity Milano è un progetto dedicato al libro e alla lettura, che prevede oltre la giornata dedicata ai giovani, una tre giorni (14-16 novembre) durante i quali sono promossi incontri, presentazioni, dialoghi, letture ad alta voce, mostre, spettacoli, seminari sulle nuove pratiche di lettura, da libri antichi, nuovi e nuovissimi, come evento individuale, ma anche collettivo.

BookCity Milano è dislocato in diversi spazi della città metropolitana e ogni luogo scelto è un polo tematico per il festival. Biblioteche, librerie, luoghi deputati alla lettura e al libro, spazi insoliti, con la novità di nuove e importanti sedi tra cui il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo Da Vinci, il Circolo Filologico, la Borsa Italiana/Palazzo Mezzanotte, Palazzo Cusani, il Palazzo del Ghiaccio, la Cavallerizza, QC Terme di Milano, le biblioteche di Milano, saranno i luoghi deputati per gli otto percorsi scelti: NARRATIVA E POESIA (Autori stranieri / Autori italiani / Noir e fantasy / Poesia); CORPO (Cibo e cucina / Sport / Benessere, salute e bellezza); PENSIERO (Scienza / Filosofia e spiritualità / Religione / Psicologia); SOCIETÀ E TERRITORI (Il vento dell’Est / Il caso Italia / Economia e lavoro / Storia / Viaggi / Forum Città Mondo / Milano); SPETTACOLO (Teatro / Cinema / Televisione e radio / Musica); IMMAGINE (Arte / Fotografia, illustrazione, fumetto /Architettura e design); MESTIERI DEL LIBRO (Forum del Libro / Editoria / Digitale); BAMBINI. Anche quest’anno comunque il cuore pulsante della manifestazione sarà il Castello Sforzesco con incontri, letture ad alta voce e animazioni. Visto inoltre l’imminente e atteso EXPO 2015, BookCity Milano organizza nei due padiglioni già pronti di fronte il Castello Sforzesco due giornate di letture: sabato l’“Inferno” dantesco in versione integrale e domenica il “Romanzo del mondo” a cura di WE-Women for Expo.

Si sottolinea la presenza di scrittori italiani, come Claudio Magris, Valerio Massimo Manfredi, Daria Bignardi, Gianrico Carofiglio, Andrea De Carlo. Per quanto riguarda la narrativa di genere, largo spazio sarà dedicato a noir e fantasy e un’attenzione speciale alla poesia che avrà il suo luogo ideale a Casa Merini. Tra gli eventi di punta sottolineiamo: venerdì 14 “Le avventure del bravo soldato Svejk”, lettura performativo con videomapping al Palazzo Cusani (ore 20); sabato 15, Marco Travaglio al Castello Sforzesco/Sala Viscontea presenta “È Stato la mafia” (Chiarelettere), ore 19; domenica 16 “Cultura e libri ai tempi dei social network”, ore 15 Palazzo Reale.  BookCity Milano, manifestazione promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano e dal Comitato promotore BookCity composto di Fondazione Rizzoli Corriere della Sera, Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori e Fondazione Umberto e Elisabetta Mauri, con il contributo di Camera di Commercio di Milano e AIE (Associazione Italiana Editori), con il sostegno di AIB (Associazione Italiana Biblioteche), ALI (Associazione Librai Italiani) e LIM (Librerie Indipendenti Milano). L’iniziativa si avvale della partecipazione di Intesa Sanpaolo come Main Partner, a cui si aggiungono il contributo di Fondazione Cariplo e il sostegno di EXPO 2015, Borsa Italiana, Fastweb, Gioco del Lotto, Assicurazioni Generali, Canon, Alessi, Federazione della Carta e della Grafica, Campari, Car2Go, Essential, FPE, PosteItaliane.

© Riproduzione Riservata

Commenti