Grande partecipazione di atleti e pubblico a Giardini-Naxos, domenica scorsa, in occasione del “II Memorial Antonino Rigano”, in ricordo dell’indimenticato insegnante di educazione fisica e maestro di vita,organizzato dal “Circolo Nautico Teocle”. La competizione regionale di Canoa-Kayak, che risulta oggi essere la più importante gara del genere in Sicilia, ha registrato la presenza di ben venti società sportive e di oltre un centinaio di atleti provenienti dall’intera isola e dalla costa calabra. Per l’occasione era presente anche il Presidente Nazionale della Federazione Italiana Canoa-Kayak, nonché Vicepresidente Nazionale del CONI Luciano Bonfiglio. A rappresentare lo scomparso Prof. Antonino Rigano i figli Elina, Pippo e Carlo.

Il sodalizio presieduto da Maurizio Spina è da decenni un punto di riferimento di questo sport sul territorio siciliano e sono certamente tanti gli atleti e i personaggi che hanno contribuito a farlo diventare tale quali Vincenzo Calabrese, Giorgio Stracuzzi, Alfio Florio, Elina Rigano, Giusy Pipino, Francamaria Zagami. Come dimenticare poi il Capitano Matteo Vinciguerra ed il Capitano Franco Piccolo o l’Avv.Franz Buda, Presidente Onorario del circolo e al quale si devono tante battaglie portate avanti a favore della comunità Giardinese.

La competizione è stata arbitrata dai giudici di gara Mirabella, Schillaci e Di Cristina. La sicurezza in mare è stata garantita dagli uomini della Guardia Costiera della nota località balneare, coordinati dal Comandante Pappalardo e supportati per l’occasione dalla “Guardia Costiera Volontaria” di Taormina, presieduta da Roberto Fichera, che ha messo a disposizione un gommone con relativo equipaggio.

La gara regionale che si disputava sulla distanza dei 200 metri era divisa nelle Categorie:Allievi/e A/B-Cadetti /e A/B -Ragazzi -Junior -Senior meglio identificati in K1, K2, C1, C2, K420, K520. Tra le società partecipanti oltre il suddetto Circolo Nautico Teocle, organizzatrice dell’evento, troviamo la Canottieri Marsala, Trinacria, il G.S. Canoa Catania, la Polisportiva Rari 86, Vela Blu, Polisportiva Canottieri Catania, Tysandros, Polisportiva Spin, Cariddi, Ulisse, C.N. Mazzarelli, Slow Italy, Canoa Club Siracusa, Acitrezza, Circolo Naxos, C.K.C. Reggio Calabria, C.N.Reggio, C.N.Lamentino, C.K.C. Catania. Si è tra l’altro reso necessario interrompere la gara intorno alle 12.30 a causa del peggioramento delle condizioni del mare dovuto al vento e pertanto la manifestazione è stata portata a compimento solo nelle prime ore del pomeriggio.

© Riproduzione Riservata

Commenti