Il mercato galleggiante lungo il canale Singel – Si, è vero. Il periodo estivo non è quello giusto per andare in Olanda. Non lo è assolutamente per chi si reca ad Amsterdam o nelle città vicine per ammirare le distese di tulipani che animano il Paese europeo. È ben noto che occorre visitare la nazione arancione da metà marzo alla fine di maggio. È in questo lasso di tempo che si potranno scorgere distese di tulipani di qualsiasi colore. L’Olanda, terra variegata nel modo di guardare al mondo, diventa variopinta in primavera. Però per chi ha la “sfortuna” di recarsi sul luogo in altri mesi dell’anno, si può sempre consolare visitando il mercato dei fiori galleggiante, il Bloemenmarkt. Lungo il canale Singel i vostri occhi verranno attratti da questi barconi galleggianti, in cui è possibile trovare di tutto. Se durante le vostre passeggiate per Amsterdam vi siete abbattuti appena avete visto un triste tulipano a calamita, niente paura. Il mercato dei fiori, durante tutti i mesi dell’anno, è il posto migliore dove comprare i bulbi di questo fiore simbolo dell’Olanda.

Non solo tulipani. Nel Bloemenmarkt c’è di tutto – Le offerte non mancano. Con 8.50 euro potrete acquistare un pacco di 50 bulbi di vari colori, oppure c’è la possibilità di portarsi a casa bustine monocolore. Il tulipano nero, almeno per i miei gusti, rimane il più affascinante. Avrete l’imbarazzo della scelta e per chi vive in zone climatiche diverse dove i tulipani non riescono ad attecchire, vi potrete consolare con piante grasse, gerani olandesi, cipressi, piante da interno. Nel periodo natalizio, inoltre, il mercato sarà completamente verde. Il colore simbolo della natura sarà il grande protagonista, perché gli alberi di natale di ogni dimensione vi faranno brillare gli occhi e rallegrare il cuore. Sul Bloemenmarkt, inaugurato nel 1862 e diventato uno dei simboli di Amsterdam, potrete acquistare anche i semi di ortaggi. L’unica nota stonata di questo luogo magico è legata all’eccessiva commercializzazione. È diventata una meta troppo conosciuta dai turisti e allora capita di trovare piante o fiori lontani dalla tradizione locale.

I colori del mercato e il contrasto con il grigiore climatico – Altra particolarità di questo mercato che in parte si trova sul canale Singel e in parte lo costeggia, è la presenza di negozietti di souvenir situati al piano terra di fiabesche case. Affascinante è quello che vende oggettistica sul natale. Fantastiche le piccole casette olandesi con luci. Il mercato dei fiori di Amsterdam, anche se non riceve più i fiori la mattina tramite i barconi che percorrono i canali, mantiene la sua poesia. I fiori sono sempre freschi e arrivano con i furgoni. È una sorta di piccolo angolo di paradiso, dove i colori di questi fiori e il verde delle piante contrastano con il grigiore climatico che spesso e volentieri caratterizza Amsterdam. Forse è anche per un simile motivo che le cittadine e i cittadini della capitale amano così tanto i tulipani. Danno una tonalità differente e una prospettiva diversa alla realtà cittadina, la quale è molte volte circondata da quella pioggerellina tipica di queste zone. Quando si è giù di morale o si ha bisogno di riflettere e incontrare la bellezza, non c’è niente di meglio che passeggiare lungo questo mercato. I tulipani vi tireranno su il morale e non preoccupatevi del tempo che trascorrerete nel Bloemenmarkt. C’è un proverbio buddista che sostiene, più o meno, come il tempo dedicato ad ammirare un fiore non è mai sprecato.

© Riproduzione Riservata

Commenti