Una frase che trova tutti d’accordo – Un celebre modo di dire sostiene “vedi Napoli e poi muori”. Una frase che vuole sottolineare la bellezza di una città unica nel suo genere e dopo aver assaporato il suo fascino si è veramente appagati e ci si può concedere, con serenità, alla morte. Non tutti sono d’accoro su una visione del genere. C’è chi preferisce altre metropoli e diversi luoghi all’architettura partenopea. Una frase, invece, in grado di trovare tutti d’accordo è “vedi Napoli e poi ti annoi”. Se si è assistito alla partita di ieri sera contro i baschi dell’Athletic Bilbao, non si può non convenire su una simile interpretazione. Gli uomini di Benitez hanno annoiato il loro pubblico e soprattutto nella prima parte della gara hanno fatto sbadigliare il San Paolo. In questa sonnolenza generale ad approfittarne sono stati gli spagnoli, i quali hanno strappato un 1-1 molto importante in vista della partita di ritorno e della qualificazione alla fase a gironi della Champions League.

Poco Napoli, come in questa sessione di calciomercato – Al gol di Muniain ha risposto il solito Higuain, che nella ripresa ha sfiorato anche la doppietta. Per il resto il Napoli è stata poca roba. Proprio come questa sessione di calciomercato. L’entusiasmo di Aurelio De Laurentiis sembra affievolito rispetto agli anni passati. L’accortezza finanziaria è diventata obbligatoria e così l’impressione è che la squadra non abbia qualcosa in più rispetto al campionato precedente. Anzi, si è perso un ottimo portiere come Reina e se in mezzo al campo ci si deve “accontentare” di Gargano vuol dire che qualcosa non va. Per non parlare del reparto arretrato e dei soliti problemi che la difesa azzurra mostra ormai da qualche stagione. Forse quest’anno sarà più difficile difendere il terzo posto in classifica, perché la Juventus e la Roma si sono rinforzate, le milanesi non potranno permettersi un altro periodo di anonimato e poi ci sono le variabili Fiorentina e Lazio. Però è ancora presto per pensare al campionato. C’è una qualificazione di Champions da conquistare.

Bene Higuain, brutta prova di Insigne – Anche se Rafael Benitez ha detto che non sarebbe un dramma l’eliminazione (frase non piaciuta ai tifosi), si comprende bene come fallire l’ingresso nella fase a gironi del trofeo europeo più prestigioso vorrebbe dire ridimensionarsi e quindi andare incontro ad ulteriori problemi sul mercato. Ad un fuoriclasse come Higuain, ad esempio, potrebbe stare stretta una condizione del genere e le sirene del Barcellona, prossimamente, sarebbero sempre più insistenti ed invitanti. Contro il Bilbao è stato l’unico che ha brillato dei suoi compagni, mentre Insigne ha deluso sia in fase offensiva che difensiva. Non una buona notizia per Antonio Conte. Il Commissario tecnico ha assistito al match soprattutto per lo scugnizzo napoletano e non deve essere rimasto particolarmente convinto dalla sua prestazione, conclusa con sonori fischi da parte dello stadio. Probabilmente anche l’ex allenatore della Juventus, come i tifosi partenopei, si sarà annoiato a vedere questo Napoli che al ritorno dovrà svegliarsi per conquistare la qualificazione alla Champions League.

© Riproduzione Riservata

Commenti