Il viaggio alla ricerca dei luoghi de Il Trono di Spade

“Game of Thrones”, in italiano noto a tutti come “Il Trono di Spade”, è una serie uscita nel 2011, e al suo esordio, seguita da tre milioni di telespettatori della televisione americana HBO. Ha ricevuto già 10 Emmy Award, è ispirata ai racconti di George R. R. Martin e tra i suoi fan affezionati ha anche Barack Obama.

La quarta stagione, attesissima, è uscita in Italia il 9 aprile di quest’anno ed ha fatto ripartire il desiderio di andare là dove, si trova Approdo del Re, Qarth o Winterfell. Chi se ne intende, dice che per rivivere le emozioni date dai luoghi della serie, si può scegliere tra l’Irlanda del Nord o la Croazia, oppure l’Islanda, o magari l’isola di Malta. Lo stesso fenomeno si era verificato quando sul grande schermo uscì, “Il Signore degli Anelli”.

Ciascuno di noi, ha avuto tra i suoi sogni nel cassetto, quello di fare un viaggio in Irlanda, sulle note della canzone di Fiorella Mannoia, “I cieli d’Irlanda”. Questa meravigliosa terra dove il verde è uno dei colori predominanti, suscita sempre l’idea di leggerezza sconfinata e di libertà. Qui c’è tutto quello che serve a ricreare scene memorabili, per set da togliere il fiato. I castelli, le scogliere ed un territorio che è perfetto per battaglie dal sapore medievale.

Sembra che la compagnia che durante le riprese della serie televisiva ha messo a disposizione i mezzi di trasporto per la troupe, organizza anche un viaggio a tema in pullman, con partenza da Belfast e attraversato il territorio verdissimo della contea di Antrim, si raggiunge Ballycastle, il paese di Lady Catelyn Stark e di Varys. Qui vi sono delle grotte particolari, ma si può anche attraversare un tunnel fatto di alberi intrecciati che stimola il desiderio d’avventura. Certo, vedere dal vivo questi paesaggi tanto contrastanti, suscita una certa emozione soprattutto quando ci si trova di fronte ai castelli come il castello di Ward, Contea di Down. Luoghi che hanno dato vita ai cortili e agli esterni della Fortezza di Grande Inverno, o Gosford Castle, Contea di Armagh, che era la fortezza dei Tully. Ma quando si giunge in Irlanda, bisogna godere delle atmosfere della Causeway Coast e dei Glens, dove dune morbide e sabbie color oro, vi faranno rimanere a bocca aperta.

Per trovare invece “Approdo del Re”, bisogna andare a Dubrovnik, in Croazia. Nascosta nella parte estrema a sud, è uno dei luoghi più belli della costa adriatica meridionale. Clima perfetto, enorme patrimonio storico e culturale, qui è stata ricreata la scena sulla baia delle Acque Nere, dove nella serie si sono svolte battaglie sanguinose, come quella da Stannis Baratheon contro Re Joffrey.

Non poteva mancare l’Islanda, che proprio per la sua naturale predisposizione scenica, ha fatto da location per numerosi film. Il Ghiacciaio di Vatnajokull, è “La Barriera”, il muro di ghiaccio che separa “il mondo degli uomini dalle ostili terre del Nord”. Il viaggio in Islanda comprende anche una visita al lago Myvath, con le sue splendide sorgenti e al Thingvellir National Park, che viene usato per “I paesaggi di Westeros” nella quarta serie.

E per chi invece avesse a disposizione solo pochi giorni, può sempre optare per un breve tour a Malta, che a Fort Ricasoli ha messo in scena, “Approdo del Re” all’inizio, prima del trasferimento del set in Croazia. C’è poi la visita alla Medina e tra le altre location scelte c’è anche Dwejra Bay nell’Isola di Gozo, che offre anche altre splendide spiagge ed un’atmosfera calda per chi vuol sostituire le tinte più nordiche, a quelle del Mediterraneo.

Qualunque sia la scelta, l’immersione in un mondo fatto d’immaginazione, note fantastiche e suggestioni intense, cercando “Il Trono di Spade”, è assicurata.

© Riproduzione Riservata

Commenti