Librintour, per scoprire gli itinerari culturali siciliani attraverso gli scrittori

E’ stato presentato a Giardini Naxos dalla prof.ssa Fulvia Toscano ed alla presenza del dott. Salvatore Giuffrida  (direttore del servizio turistico regionale di Giardini Naxos e di Taormina) e del dott. Mario Amoroso (presidente del consiglio comunale di Giardini Naxos) il progetto Librintour, ideato da Nosa Travel ed Officine di Hermes, che intende unire il turismo alla cultura organizzando una serie di viaggi attraverso la Sicilia con gli scrittori contemporanei sulle tracce degli scrittori storici.

La scommessa di questo progetto è quella di proporre dei veri e propri pacchetti di turismo culturale, con gli scrittori che avranno il compito di guidare i viaggiatori alla scrittura, vero valore aggiunto del progetto, in quanto questi ultimi, durante o dopo la conclusione dell’esperienza, saranno chiamati a svolgere dei brevi corsi di scrittura di viaggio servendosi della narrazione ascoltata dagli scrittori che hanno fatto loro da guida.

Il primo itinerario turistico-culturale sarà quello “Camera con vista” – con la giuda di Nadia Terranova – dedicato alla Messina che si vede ma anche alla “città sotto la città“ ovvero a quella parte di Messina poco conosciuta che si trova nel sottosuolo, mentre Katia Pastura (sempre sulla zona di Messina) guiderà i viaggiatori sulle rotte dell’Orca prendendo spunto dallo straordinario romanzo di Stefano D’Arrigo, invece l’itinerario di Palermo – con la sua dimensione straordinariamente magnifica – sarà seguito da Alberto Samona.

Un altro itinerario sarà quello “Tra cinema e letteratura” che prevede di percorrere la riviera ionica penetrando nei borghi di Savoca (dove sarà visitato l’antico convento) e Forza D’Agrò per poi arrivare a Taormina, dove si giungerà ad assaporare lo stile del vero grand tour grazie allo straordinario sito di Casa Cuseni, mentre a Giardini Naxos (prima colonia greca in Sicilia) ci saranno anche archeologi e studiosi del mondo classico sulle tracce degli antichi miti.

Il progetto troverà poi un importante momento di sintesi proprio a Giardini Naxos durante il mese di Settembre, in concomitanza con gli eventi di Naxoslegge ed Extramoenia, che quest’anno giungeranno a snodarsi per tutto il mese  trasformando il paese in una vera e propria casa della cultura: tra gli eventi previsti ci saranno i ragazzi del liceo scientifico Caminiti che prenderanno in gestione ogni singola zona e faranno da giuda ai visitatori, poi è prevista la presenza di Gigi Padovani che in collaborazione con l’Associazione Pasticceri di Messina promuoverà l’iniziativa di creare dolci della tradizione siciliana con la Nutella, mentre invece l’Istituto di Astrofisica di Catania fornirà dei telescopi in occasione dell’iniziativa “Letture Dantesche” per poter vedere le stelle in contemporanea alla lettura di un teso dantesco.

Questa iniziativa di Librintour è inoltre stata ideata con lo scopo di destagionalizzare, cioè di promuovere il turismo in quel periodo che va da settembre a marzo in cui in Sicilia vengono poche persone e manca il turismo tradizionale: in questo modo si può favorire un incremento del turismo durante tutto l’anno – ed anche dell’economia e dell’occupazione – oltre che la crescita dell’interesse per la cultura.

© Riproduzione Riservata

Commenti