Giro a Montecopiolo seconda impresa di Ulissi

Grande impresa di Diego Ulissi che vince a Montecopiolo la seconda tappa in questo Giro battendo in volata il campione croato Kiserlowski davanti al gruppo dei migliori separati tra loro da una manciata di secondi mentre l’australiano Cadel Evans conquista la maglia rosa.

Gara caratterizzata da una fuga di cinque corridori poi Arredondo stacca i suoi compagni di fuga e transita da solo sul Carpegna (con un minuto di vantaggio) mentre dietro si staccano Michael Matthews che saluta la maglia rosa (arriverà con oltre mezz’ora di ritardo) oltre che Michele Scarponi (dieci minuti) a causa delle gravi ferite riportate nei giorni scorsi, invece il gruppo dei migliori si mantiene a circa due minuti dal fuggitivo. La sfida si accende sull’ultima salita con Rolland che riprende e stacca uno sfiancato Arredondo (che comunque conquista la maglia blu della classifica degli scalatori) ma negli ultimi metri sopraggiunge il gruppo grazie al forcing della Bmc di Evans prima con lo spagnolo Moreno poi con Kiserlowski ed Ulissi con quest’ultimo che regola tutti in volata.

Adesso Cadel Evans ha 57”di vantaggio sul colombiano Rigoberto Uran poi ci sono il polacco Rafael Majka (a 1’10”,che conquista la maglia bianca della classifica dei giovani),lo svizzero Steve Morabito e Fabio Aru (entrambi a 1’35”) oltre a Diego Ulissi (a 1’43”) che con la vittoria di tappa ha scalato alcune posizioni di classifica confermandosi una delle più belle sorprese di questo Giro. Domani un’altra tappa in salta verso Sestola con Evans che proverà ad attaccare ancora insieme alla sua squadra per consolidare il suo vantaggio mentre gli altri (a cominciare da Uran e Quintana) dovranno fare altrettanto per recuperare e magari ribaltare la situazione in classifica, inoltre vedremo fin dove potranno arrivare sia Aru che Ulissi oltre ad un ritrovato Ivan Basso che oggi è stato grande protagonista ed a dispetto di molti è ancora lì a lottare per vincere un altro Giro.

© Riproduzione Riservata

Commenti