Taormina. I lavoratori del San Domenico proclamano lo sciopero ad oltranza

Preoccupante la situazione venutasi a creare oggi a Taormina: i lavoratori del San Domenico Palace Hotel sono da oggi in stato di agitazione permanente viste le mancate rassicurazioni pervenute riguardo alla conservazione del posto di lavoro a tempo indeterminato e che sussiste ancora una forte componente di incertezza circa il fatto che la struttura alberghiera non ridimensioni i periodi di apertura trasformandosi da annuale in stagionale.

In effetti esistono ancora molte incertezze riguardo agli intendimenti della gestione sia presente che futura della nota struttura ricettiva. Ha dichiarato Pancrazio Di Leo, segretario generale della Fisascat – CISL della provincia di Messina (Federazione Italiana Sindacati Addetti Servizi Commerciali Affini Turismo) che rappresenta molti lavoratori del settore alberghiero: ” la situazione è diventata adesso davvero insostenibile, dato che nonostante i ripetuti solleciti e la nota del 26 Marzo 2014, inoltrata all’azienda, che non ha dato gli sperati risultati, i dipendenti sono seriamente preoccupati circa la conservazione del posto di lavoro: chiediamo aiuto da mesi, anche alle istituzioni, ma sino ad adesso non si è mosso assolutamente nulla; vogliamo un tavolo di confronto con la società proprietaria e continueremo ad oltranza nella nostra protesta sino a quando le nostre richieste non verranno accolte!”

La situazione è senza ombra alcuna di dubbio critica: nonostante il noto albergo pulluli di ospiti, i dipendenti sono costretti a scioperare: non si può fare finta di niente quando sono a rischio i posti di lavoro di decine di persone di Taormina e dell’hinterland ed è in gioco anche il nome della Perla dato che il San Domenico Palace Hotel rappresenta il fiore all’occhiello dell’industria dell’ospitalità siciliana ed è considerato un punto di riferimento “dell’hotellerie” internazionale, grazie soprattutto alla professionalità e dedizione del personale. Oggi era presente sul posto, tra gli altri, anche Ivan Gioia… un’altra bella “gatta da pelare” per il giovane neo assessore e vicesindaco.

[Foto di Ernesto De Luna, Rogika e Andrea Jakomin]

© Riproduzione Riservata

Commenti