Dormire bene: 10 strategie contro l'insonnia 660x330

Un buon sonno durante la notte è essenziale per ricaricare le energie e mantenersi in buona salute, tuttavia, sono circa 12 milioni gli italiani che non riescono a dormire profondamente a causa di insonnia, disturbi respiratori e di movimento. Molto spesso riposare bene è questione di buone abitudini, ecco allora alcuni semplici accorgimenti utili per migliorare il sonno e la qualità della vita:

  1. Andare a dormire ogni sera e alzarsi ogni mattina sempre alla stessa ora, anche nel fine settimana, in modo da regolare il ritmo sonno-veglia.
  2. Stabilire una routine rilassante prima di coricarsi, in modo tale da predispone l’organismo a riposo. Può essere utile ad esempio fare una doccia, leggere un libro o ascoltare musica rilassante.
  3. Evitare lunghi pisolini durante il giorno, perché anche se aiutano a recuperare energia nel mezzo della giornata può rendere difficile addormentarsi durante la notte.
  4. Fare esercizio fisico regolarmente soprattutto il pomeriggio aiuta a ridurre la tensione e favoriscono un sonno ristoratore durante la notte. Tuttavia, è bene non praticare attività sportiva prima di andare a dormire in quanto l’innalzamento della temperatura corporea e l’adrenalina rilasciata durante l’attività fisica potrebbe causare difficoltà ad addormentarsi.
  5. Creare un ambiente confortevole libero da rumori e temperature eccessive. La temperatura ideale dovrebbe essere intorno ai 20 gradi.
  6. La qualità del materasso e dei cuscini è fondamentale per garantire un giusto riposo. I materassi hanno una vita di circa 10 anni, dopo di che si consiglia di sostituirli.
  7. Evitare di tenere accese luci o altre fonti luminose come il led del televisore e creare un ambiente per dormire che sia più buio possibile. La luce infatti incide sul rilascio ciclico di melatonina, un ormone che guida l’orologio interno che indica quando è il momento di dormire e quando svegliarsi.
  8. Evitare pasti pesanti, alcool, caffè e sigarette prima di coricarsi, dal momento che gli stimolanti possono incidere negativamente sul sonno mentre i pasti pesanti possono richiedere più tempo per digerire e quindi impedire il rilassamento del corpo rendendo faticoso il momento di addormentarsi.
  9. Evitare l’uso dispositivi elettronici prima di andare a letto. Lavorare al computer o guardare la televisione prima di andare a dormire stimola l’attività del cervello prevenendo il rilassamento.
  10. Infine, evitare di stare a letto se non si riesce a dormire. 

© Riproduzione Riservata

Commenti