Skytg24, sondaggio, Pd, Fi, M5s

Nel nuovo sondaggio di Skytg24, che prevede una media elaborata delle diverse rilevazioni in vista delle elezioni europee del 25 maggio, c’è qualche sorpresa. Si tratta della crescita di Forza Italia e del calo del Movimento 5 stelle. Il premier Matteo Renzi, qualche giorno fa, li aveva definiti, con riferimento ai loro rispettivi leader, “due facce della stessa medaglia”. Al di là delle parole del Presidente del consiglio, tra i due partiti c’è una sorta di collegamento elettorale che provoca un passaggio di elettori da una parte all’altra e viceversa. In controtendenza con i dati delle ultime settimane,  che avevano confermato l’ascesa dei 5 stelle sempre più secondi dietro ai democratici e ben distanziati dai forzisti, le percentuali dei vari istituti nazionali di statistica indicano un calo di Grillo e così si allontana il sogno di diventare prima forza in Italia, considerando come il Pd è sempre più distante.

Il telegiornale del direttore Sarah Varetto, infatti, mostra come i democratici sono al 33,4%, in crescita dello 0,4%, il Movimento cinque stelle si attesterebbe al 24,1%, con una flessione dello 0,6%, Forza Italia recupererebbe al 19%, in ascesa dello 0,5%, il Nuovo centro destra al 5,5%, in lieve crescita dello 0,2%, stabile la Lega nord al 5%. Al momento, invece, rimarrebbero fuori dal Parlamento di Strasburgo Fratelli d’Italia con un 3,9%, l’Altra Europa cin Tsipras al 3,8% e Scelta europea al 2,7%. A tre settimane circa dal voto, è questa la situazione del panorama politico italiano. Percentuali per i democratici quasi ai massimi storici, mentre Forza Italia tenta i suoi soliti recuperi dell’ultimo periodo di campagna elettorale. Invece il Movimento cinque stelle, a differenza degli altri partiti populisti d’Europa, fatica più del previsto.

Su questi numeri, molto probabilmente, influisce l’avvio della campagna di Silvio Berlusconi che sta compiendo un vero e proprio Giro d’Italia tra tv e giornali. Senza ombra di dubbio è lui il fattore trainante della sua creatura e se dovesse continuare così, riuscirebbe a ricompattare l’elettorato di centrodestra e scalzare al secondo posto il Movimento cinque stelle. Il partito di Grillo e Casaleggio nonostante si aspetti “una marcia trionfale” da questa campagna elettorale, stenta a prendere il largo, almeno considerando i sondaggi. Il ritorno di Berlusconi da un lato e il fare di Renzi dall’altro,  rischiano di ridurre considerevolmente l’elettorato dei grillini. Il Pd, dal canto suo, usufruisce dell’azione del governo considerata positiva dalla maggioranza degli italiani e dell’innovazione che Renzi sta cercando di imporre dentro al partito. Che l’azione dell’esecutivo sia ben vista in Italia, infine, è confermato dalla continua crescita del Ncd di Alfano, che da qui in avanti, però, dovrà stare attento a non farsi cannibalizzare dal predatore di Arcore.

[hr style=”double”]

In occasione delle prossime Europee, Sky TG24 sta elaborando quotidianamente i dati delle diverse rilevazioni sui vari schieramenti. Per avere ogni giorno una chiave di lettura attraverso una media dei numeri disponibili. Seguono una serie di risultati del sondaggio svolto nei giorni precedenti.

© Riproduzione Riservata

Commenti