Cosa non può mancare nella casa vacanze degli europei 660x330

Sulla base delle differenze che da sempre contraddistinguono i popoli europei, popoli così vicini ma, allo stesso tempo, così diversi per cultura, gusti e abitudini, Only-apartments.it, sito di affitto breve di appartamenti, ha condotto un particolare studio: ha voluto mettere a confronto i turisti provenienti da cinque paesi europei (Italia, Gran Bretagna, Spagna, Francia, Germania) analizzando oltre 214.000 tra le ricerche effettuate dai propri utenti, per comprendere meglio esigenze e priorità al momento di prenotare le vacanze.

Il primo criterio di selezione (20%) per la ricerca dell’appartamento ideale risulta essere la presenza di una terrazza, forse per godere – almeno in ferie – della vista fronte-mare. Ma non in tutti i Paesi questo rappresenta un elemento imprescindibile: se da un lato per il 28% dei britannici e il 25% dei francesi è impossibile farne a meno, in Italia solo l’8% si preoccupa dell’esistenza di uno spazio esterno da sfruttare.

Al secondo posto, complice il caldo che caratterizza soprattutto i Paesi che si affacciano sul mediterraneo, tra le caratteristiche più ricercate (18%) c’è l’aria condizionata. I nostri connazionali (16%) e gli inglesi (16%) sembrano essere i fan più accaniti delle basse temperature artificiali.

Un altro elemento in grado di fare la differenza nella scelta dell’appartamento è la cucina, ritenuta fondamentale nel 16% delle ricerche. Nello specifico, l’indagine condotta rivela che il 24% degli italiani ha cercato una casa equipaggiata di cucina per non rinunciare, nemmeno in vacanza, alle prelibatezze nostrane. Questa volta abbiamo vinto il duello tra forchette d’Italia e Francia, visto che solo l’8% dei nostri vicini di casa oltralpe ritiene necessaria la presenza dei fornelli. Più geek che cuochi, i viaggiatori francesi sembrano infatti farsi influenzare maggiormente dalla presenza della connessione Wi-Fi (20%).

© Riproduzione Riservata

Commenti