First kiss, i protagonisti non erano proprio sconosciuti 660X330

Da qualche giorno gira sul web First kiss, un video dolcisimo girato dalla regista Tatia Pilieva. Da quanto si emerge dalla descrizione del video stesso, la regista ha mostrato il primo bacio, le prime emozioni tra 20 coppie di sconosciuti. Sesso, età e razza non hanno avuto barriere. Minuti di imbarazzo, di sorrisi di circostanza, complimenti reciproci accennati, qualche battuta hanno preceduto il contatto. Una volta bocca a bocca le coppie di sconosciuti hanno vissuto in maniera diversa l’esperienza: alcuni si sono baciati con passione, altri senza foga, altri ancora con dolcezza, alcuni con indifferenza. Il risultato è stato un mix perfetto, un romanticismo puro e semplice.

Ad un giorno dalla pubblicazione su YouTube, il numero di visualizzazioni è già oltre i 6 milioni e i diversi articoli sui siti di informazione e i post sui vari social network dimostrano quanto il video abbia colpito i cuori di tutti. Una tra le tante, la scrittrice del best seller Cinquanta sfumatore di grigio, E. L. James ha pubblicato il video sulla propria bacheca, estasiata.
Tuttavia, la bellezza del video non è una casualità. Il video è in realtà una pubblicità fatta per Wren Studio, un marchio di abbigliamento, fondato nel 2007 da Melissa Coker, e “gli sconosciuti” sono in realtà dei volti noti.

Oltre agli attori Karim Saleh, Matthew Carey, Jill Larson,Corby Griesenbeck, Elisabetta Tedla, Luke Cook e Marianna Palka, ci sono infatti le modelle Natalia Bonifacci, italiana, Ingrid Schram (che vanta anche un’apparizione in Il Diavolo veste Prada), Langley Fox (dalle origini di un certo livello – è infatti figlia di Mariel Hemingway, nipote di Ernest e sorella del modello Dree), e i musicisti Z Berg della band The Like, Damian Kulash degli OK Go, Justin Kennedy degli Army Navy, e le cantanti Nicole Simone e Soko (che è pure autrice della canzone del video, We might be dead tomorrow).
Se l’intento era quello di promuovere, sono riusciti con il marketing a creare qualcosa di emozionante.

Per chi ancora non l’avesse visto, ecco il video:

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=IpbDHxCV29A[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti