Siracusa. Renzi a Garozzo:

SIRACUSA – “Ciao sono Matteo, posso venire mercoledì?” E’ questo il tenore della telefonata ricevuta domenica sera dal Sindaco di Siracusa Giancarlo Garozzo, che è letteralmente sobbalzato nella sedia e lo ha di fatto costretto a rivedere tutti i suoi impegni per domani, in primis la partecipazione all’ITB di Berlino.

Garozzo, “renziano di ferro”, circa un anno fa aveva ricevuto la visita di Matteo Renzi, subito dopo essere stato sconfitto alle primarie del Pd da Bersani, ma con la promessa che sarebbe tornato nella città aretusea, non appena eletto premier. Mai e poi mai, Garozzo, avrebbe pensato che Renzi mantenesse la parola, soprattutto in tempi così brevi! Ma il Presidente del Consiglio, dopo aver visitato la scorsa settimana, una scuola a Treviso, sarà domani a Siracusa in visita ufficiale.

Il programma della giornata prevede alle ore 9.00 l’incontro con i circa 800 allievi della scuola “Raiti”, istituto multietnico e specializzato in disabilità psichiche e motorie. Alle ore 10.00 poi l’incontro a Palazzo Vermexio, sede dell’amministrazione comunale, con i 21 sindaci della provincia, per affrontare varie tematiche e problematiche inerenti la drammatica situazione socio-economica che ha colpito il sud-est della Sicilia.

Dopo pranzo, l’ultimo incontro prima del rientro a Roma, con gli imprenditori, per cercare di dare una risposta alla grave crisi, che attanaglia l’isola e che sta stritolando le imprese in una morsa dalla quale difficilmente riusciranno a liberarsi senza il sostegno del governo centrale.

© Riproduzione Riservata

Commenti