Zuckerberg, fondatore di Facebook acquista Whatsapp

“Vogliamo continuare a sviluppare un servizio che permetta agli utenti di comunicare tra loro”

Mark Elliot Zuckerberg, informatico ed imprenditore statunitense, fondò Facebook nel 2004, uno dei primi social network, forse anche il primo social network più utilizzato al mondo. Facebook ha tanto influenzato tutti i giovani di oggi, e non solo che ha travolto tutto il sistema sociale. Non esiste essere umano che non abbia un contatto facebook o che non lo utilizzi per lavoro, studio o altro. Grazie all’avvento di Fb, sono diminuiti anche i costi di pubblicità, infatti viene utilizzato un po’ da tutti anche per sponsorizzare la propria impresa o il proprio lavoro. Quindi, possiamo dire che Zuckerberg, abbia realizzato qualcosa di realmente eccezionale. Nel 2008 la rivista statunitense Forbes lo ha nominato “Il più giovane miliardario al mondo”. Ha un patrimonio netto di 16,8 miliardi di dollari. Oggi è amministratore delegato di Fb. Zuckerberg lanciò Facebook quando era uno studente ad Harvard il 4 febbraio 2004.
I primi collage ad essere coinvolte furono la Stanford University, Dartmouth College, Columbia University, Università di New York, Cornell University, università della Pennsylvania, Università Brown, Università di Yale e altre ancora che avevano rapporti sociali con Harvard. Quindi si trattava solo di una chat tra studenti universitari in modo da interagire tra di loro senza costi degli sms.
Nel 2009, lo scrittore statunitense Ben Mezrich pubblicò il libro Miliardari per caso – L’invenzione di Facebook: una storia di soldi, sesso, genio e tradimento, in cui descrive la vita di Mark Zuckerberg e la nascita di Facebook. Da tale libro, divenuto bestseller, venne tratto il film The Social Network diretto da David Fincher e distribuito nel 2010, in cui Zuckerberg venne interpretato da Jesse Eisenberg.
Nel dicembre 2010 la prestigiosa rivista statunitense Time lo elesse “personaggio dell’anno”. Zuckerberg ha un profilo facebook, anche se le impostazione della privacy non danno la possibilità di aggiungerlo.

Oggi Mark Zuckerberg ha sborsato 14 miliardi di euro, ossia 19 miliardi di dollari, per comprare WhatsApp, con 450 milioni di utenti. Le due società, però, rimangono indipendenti e il fondatore di WhatsApp, Jan Koum, mantiene il suo margine di manovra entrando nel board di Facebook. WhatsApp è un’applicazione proprietaria di messaggistica istantanea per smartphone. Con questa applicazione, si possono scambiare messaggi, file multimediali e altro con chiunque abbia uno smartphone connesso ad Internet con una rubrica popolata. L’impero di Facebook, che conta ad oggi oltre un miliardo di utenti, non ferma la sua inarrestabile espansione. La scelta di Fb, di acquistare Whatsapp è stata voluta soprattutto dal suo amministratore delegato, con lo scopo di “sopravvivere” alle nuove tendenze dei giovani, a preferire le applicazioni mobile rispetto a quelle del pc. Ha dichiarato l’amministratore delegato: “L’app di Jan Koum è più adatta alla mobilità”. La conclusione dell’affare sarà ora soggetta ad approvazione normativa.

© Riproduzione Riservata

Commenti