Villa comunale Taormina

Quante cose si possono fare in nove mesi? Una donna in gravidanza riesce a fare questo…
Adesso chiedetevi…. Cosa è riuscita a fare la Giunta targata Giardina per la Villa comunale in nove mesi?… Se non sapete rispondere a questa domanda avete un solo modo per conoscere la verità… Andare e constatare di persona!

Quello che vedete in foto scendere nel canalone è un “rivolo nauseabondo” proveniente dalla soprastante condotta fognaria rotta, che praticamente scarica sotto gli occhi di residenti e turisti a “cielo aperto”: vi lascio immaginare, cari lettori che ci seguite ogni giorno da posti remoti, che magnifico panorama e che inebriante olezzo!

La Giunta targata Giardina per la Villa comunale, ha fatto fin qui ben poco ad eccezione dell’onnipresente vicesindaco Salvo Cilona, a cui va la nostra personale stima, per l’abnegazione e l’impegno profuso… però ci sorge spontanea una domanda:  il resto della “ciurma” dove è finito?… Già dove è finito? Forse in Thailandia, con qualche collega mentre nell’aula consiliare si discuteva del piano di riequilibrio finanziario?

Cara Assessore Pina Raneri (con delega alle Politiche ambientali e del Verde Pubblico – ndr), Lei che è assessore “al ramo”, ci aveva promesso che “si stava lavorando, che erano stati stanziati dei fondi, proventi della tassa di soggiorno, per la riqualificazione del giardino pubblico”. Stiamo ricevendo continue segnalazioni dai cittadini che frequentano la Villa comunale e siamo andati a costatare che i muretti sono ancora lì da mesi, pericolosi perché pericolanti, nonostante basterebbe solo l’intervento di un muratore per rimetterli in sesto, con una modica spesa!

Il parco giochi dei bambini, risulta essere in totale stato di abbandono, le gabbie degli animali vuote, per non parlare dei “Beehive”, cioè quei fabbricati che ricordano nella forma i gazebi e le pagode orientali, voluti dalla Trevelyan… A che punto è il progetto di ristrutturazione che andava concordato con la Soprintendenza?

Mi permetto di ricordarle che il giardino pubblico insieme al Teatro Greco, risultano essere due dei luoghi più visitati della Perla e dovrebbero quindi essere un “fiore” da portare all’occhiello. Lei era definita l’assessore dal “pollice verde”, ma le devo francamente dire che negli ultimi tempi ci sta un po’ deludendo.

Nel frattempo residenti e turisti si stanno chiedendo: cosa sta facendo “Giardina per il Giardino?”

© Riproduzione Riservata

Commenti