Luigi Michaud: la sua salma rientra in Italia
Arriva oggi a Roma, accompagnata da Massimo Frezzotti dell’ENEA, la salma di Luigi Michaud, Guida Turistica e giovane ricercatore dell’Ateneo Peloritano, scomparso tragicamente in Antartide nei giorni scorsi. Il quarantenne Luigi Michaud, del dipartimento di Scienze biologiche e ambientali dell’università dello Stretto, ha avuto un malore mentre stava prelevando campioni marini a Baia Terra Nova.

Martedì 4 febbraio presso l’Aula Magna dell’Università, dalle ore 9.00 alle ore 14.30, sarà allestita una camera ardente che sarà aperta a colleghi e amici.
Per consentire la più ampia partecipazione è stata, inoltre, predisposta la sospensione dell’attività didattica presso il Dipartimento di Scienze Biologiche ed Ambientali, al quale afferiva il Dr.Michaud. Un ultimo saluto al giovane ricercatore verrà tributato alla chiusura della camera ardente prima che la salma lasci l’Ateneo.

© Riproduzione Riservata

Commenti