Commento alla ventesima giornata di serie A

Top

top a

Matri: un goal (inutile) in dodici presenze nel Milan, due goal in quarantacinque minuti al debutto con la maglia della Fiorentina, se continua così Pepito può guarire con calma.

Immobile: approfittando dei festeggiamenti prolungati del Sassuolo, il centravanti del Torino realizza un gran goal, che è un ottima sintesi di progressione freddezza e classe, proiettando sempre di più in zona Europa League i granata di Ventura.

Vidal: con questa Juve proiettata verso il record (e non solo questo) dei cento punti, il centrocampista cileno realizza una doppietta, che vuol dire doppia cifra, destinata sicuramente a crescere, davvero una grande risorsa per Conte, non è facile avere in rosa un centrocampista che ti garantisca dieci goal a stagione, rigori inclusi.

R. Bianchi: Ottima doppietta che vale un punto d’oro per la compagine Emiliana, che sa anche di rivincita personale per il centravanti Bolognese, oggetto troppo spesso di critiche forse un po’ troppo eccessive.

Hernanes: in una domenica difficile per la sua Lazio, il profeta (partito dalla panchina) torna protagonista, realizzando il goal vittoria negli ultimi minuti di gioco, sperando che sia la svolta della stagione per lui, e che torni ad essere il leader in mezzo al campo dei biancocelesti.

Seedorf: semplicemente, benvenuto mister e buona la prima.

Flop

flopb

Ibarbo: La classica domenica da dimenticare per il colombiano del Cagliari, colpisce due pali, e nella ripresa, per una reazione inspiegabile lascia la squadra in dieci.

Sassuolo: forse, come già detto in precedenza, i festeggiamenti per l’impresa di domenica scorsa sul Milan sono stati eccessivi, tanto che contro il Torino la formazione emiliana ha tirato fuori la più brutta prestazione stagionale (escluso lo 0-7 con l’Inter), nessuna occasione degna di nota e portiere ospite praticamente inoperoso.

Puggioni: proiettato verso i Top settimanali, visto che ha ipnotizzato Amauri dagli undici metri, e compiuto un altro miracolo sempre sul centravanti Italo-Brasiliano,  macchia clamorosamente la sua prestazione con una papera negli ultimi secondi di gioco che costa il pari alla squadra di Corini.

© Riproduzione Riservata

Commenti