Stadio Bacigalupo di Taormina

Lunedì sera durante la partita di calcio juniores Asd Taormina-Pistunina, svoltasi al “Valerio Bacigalupo” si è verificata l’ennesima maxi rissa che ha costretto l’arbitro a sospendere definitivamente l ‘incontro. Le Forze dell’Ordine (Polizia e Carabinieri) sono giunte immediatamente sul posto in massa e hanno dovuto faticare non poco a riportare la calma. Si è passati “alle vie di fatto” durante la sostituzione dell’attaccante biancoazzurro Muscolino con De Luna, a metà ripresa e quando il punteggio era di 3-1 per i padroni di casa. Nei prossimi giorni arriveranno le decisioni del giudice sportivo, che verranno prese sulla base del referto arbitrale. Non è la prima volta che il Taormina Asd rimane coinvolto in episodi del genere: ricordiamo l’incontro con il Pistunina a Messina, con la Robur a Letojanni (che ha dato luogo a squalifiche), con la Jonica (che ha visto i Taorminesi condannati per avere dato luogo a una rissa con gli spettatori avversari e non avere provveduto ad organizzare un adeguato servizio di ordine pubblico) e con la Ghibellina (per lancio di oggetti in campo da parte dei propri sostenitori). Si ripropone seriamente il problema della “sicurezza” sui campi da gioco: ma mai come nel calcio si deve affrontare il problema che il “campo di gioco” si trasformi in “campo di battaglia”…!

© Riproduzione Riservata

Commenti