Un terribile omicidio è stato compiuto a Dublino. Vittima è Tom O’Gorman, giornalista e ricercatore per una organizzazione cattolica di Dublino. Il suo carnefice racconta di avergli mangiato il cuore.

134747913-be413bdf-86f2-4b5f-9812-dd2997cc4991La polizia irlandese parla di particolari “troppo macabri”. Saverio Bellante, 34 anni, originario di Palermo, è stato arrestato, a Dublino, con l’accusa di aver accoltellato a morte il coinquilino Tom O’Gorman, 39 anni, mentre facevano una partita a scacchi. Secondo l’Irish Times, l’omicidio è avvenuto a casa di O’Gorman, i cui particolari non sono stati completamente rivelati dalla polizia della capitale irlandese perché definiti come “troppo macabri”.

Secondo l’Irish Independent, l’uomo ha pugnalato la vittima più volte con un coltello da cucina. Bellante, che ha confessato l’omicidio, avrebbe detto alla polizia di aver “mangiato il cuore” della sua vittima anche se dalla autopsia risulta che l’organo fosse intatto ma mancherebbe invece un polmone.

Gli inquirenti stano indagando per appurare se l’omicidio sia stato compiuto sotto effetto di alcol o droga. L’uomo arrestato, si legge sul quotidiano The Independent, è stato condotto alla stazione di polizia di Blanchardstown.

Più che un giallo siamo di fronte ad un vero e proprio nuovo episodio di cannibalismo.

© Riproduzione Riservata

Commenti