Biancavilla. Ucciso Agatino BivonaIeri sera intorno alle ore 20.00 è stato ucciso a colpi di arma da fuoco a Biancavilla, in Provincia di Catania, Agatino Bivona di anni 63. L’uomo è stato inseguito e finito accanto alla sua auto dopo essere appena uscito dalla sua abitazione di via Fallica. Sull ‘omicidio stanno indagando i militari dell’Arma della Compagnia di Paternò. Bivona aveva precedenti penali per reati di tipo mafioso e nel mese di ottobre del 2008 era rimasto coinvolto nell’operazione denominata “The Wall”, condotta contro una ventina di presunti appartenenti alla cosca Toscano-Mazzaglia di Biancavilla. I reati ipotizzati, a vario titolo, furono quelli di associazione mafiosa, spaccio di sostanze stupefacenti ed estorsione. L’operazione ha preso il nome dai muri “a secco ” nei dintorni di Biancavilla che venivano utilizzati per occultare la droga. L’inchiesta della DIA (Direzione Investigativa Antimafia ndr) di Catania affiancò due distinte inchieste sul clan, condotte rispettivamente dalla Compagnia dei Carabinieri di Paternò e dagli uomini del Commissariato di Adrano. Il blitz scaturì a seguito di indagini avviate sull’omicidio di Alfio Milone, avvenuto a Biancavilla nel novembre del 2004. Secondo l’accusa il gruppo si finanziava grazie allo spaccio di sostanze stupefacenti e imponendo il pizzo a ristoranti e concessionarie di vendita di automobili della zona.

© Riproduzione Riservata

Commenti