I finanzieri del Gruppo della Guardia di Finanza di Palermo hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, un trentenne palermitano che, dopo aver scippato un telefonino dalle mani del suo proprietario, si era dato precipitosamente alla fuga tentando vanamente di far perdere le proprie tracce con la refurtiva.

images (8)In particolare, durante un ordinario servizio di controllo del territorio la pattuglia delle Fiamme Gialle è stata animosamente avvicinata, nei pressi del Foro Italico, da un soggetto che rappresentava di essere stato vittima di un furto di un telefono cellulare smarthphone, di
ultima generazione, corredato di scheda telefonica, il tutto mentre il malcapitato era intento a fare fotografie ai propri familiari.

I militari operanti, ottenuta una breve descrizione della fisionomia e dell’abbigliamento dell’autore del furto, hanno effettuato una immediata e veloce ricognizione della zona, estendendola anche nel vicino Viale Lincoln, dove hanno individuato il presunto malvivente
che, alla vista dei due finanzieri, ha tentato inutilmente di fuggire e di disfarsi del telefonino appena trafugato.
Riconosciuto subito dopo dalla vittima, il malfattore, disoccupato e con numerosi e analoghi precedenti penali, è stato tratto in arresto per il reato di furto con strappo. Il bene oggetto del reato è stato restituito al legittimo detentore

© Riproduzione Riservata

Commenti