Nel giorno dell’epifania un buon Catania batte il Bologna per 2-0.

20140106_145736Il Catania, ultimo in classifica, doveva vincere per iniziare la rimonta in classifica e agguantare il gruppo salvezza. Le condizioni per la vittoria c’erano tutte: il ritorno del figlio prodico Ciccio Lodi dopo la breve esperienza al Genoa (a fine partita dichiarerà che rimarrà a vita nel Catania) e del bomber Bergessio a tempo pieno che fino adesso aveva giocato solo gli ultimi due spezzoni prima della sosta natalizia. La partita è stata decisa proprio dai due giocatori. Buon inizio del Catania che, trascinato dalla Sud, con tanto di striscione con scritto “Più dura sarà la battaglia più grande sarà la vittoria”, entra subito in partita. La squadra di De Canio appare un pò ingolfata ma ci mette grinta con Plasil e Izco e con Lodi che cerca di fare gioco. Gli etnei guadagnano metri e si portano in vantaggio al 23’ grazie ad una punizione battuta da Lodi che pennella sulla testa di Bergessio per la rete del 1 a 0. Il Bologna, senza gli assenti Diamanti e Garics (entrambi squalificati), cerca di contenere e non riesce mai a rendersi pericoloso, infatti il primo tiro in porta della squadra di Pioli si registra solo allo scadere del primo tempo con Moscardelli. Nella ripresa, ci si aspetta la reazione degli emiliani che non arriva. Il Catania diventa nuovamente padrona del campo e trova il raddoppio grazie al rigore trasformato da Lodi per un mani in area di Morleo che stoppa un passaggio di Peruzzi. Ciccio Lodi dopo la trasformazione corre a festeggiare sotto la Sud per la gioia di tutti i tifosi. Nonostante i cambi, entrano Acquafresca e Bianchi, il Bologna non riesce a rendersi pericoloso. Anzi è il Catania che potrebbe arrotondare con Barrientos che manca il colpo del 3 a 0. Il Catania è tornato.

Domenica prossima la squadra di De Canio sarà impegnata in trasferta a Bergamo per lo scontro diretto con l’Atalanta. Sperando di riuscire a strappare un risultato positivo che rimetterebbe il Catania sulla retta via. In attesa che il presidente Pulvirenti possa rafforzare questa squadra che lo scorso anno ha sfiorato il traguardo europeo.

Le nostre pagelle del Catania:

Frison: 6, spettatore

Peruzzi: 6,5 promessa

Rolin: 6, roccia

Spolli: 6, collaudato

Alvarez: 6,5 lottatore

Izco: 6, guerriero

Lodi: 7, genio

Plasil: 6, generoso

Barrientos: 6,5 fantasia

Bergessio: 7, bomber

Castro: 6, tuttofare

Biraghi: 6, ordinato

Guarente sv

[flagallery gid=27]

© Riproduzione Riservata

Commenti