Scuola Politica a Taormina

L’associazione politico-culturale “Scuola Politica” presieduta da Carmelo Briguglio, domenica 5 gennaio ha organizzato un incontro nei locali della Fondazione Mazzullo all’interno del Palazzo Duchi di Santo Stefano che ha visto protagonisti alcuni esponenti della politica e della società civile locale.

 

Si sono alternati al microfono dell’evento, moderato da Carmelo Briguglio, nell’ordine: Sergio Cavallaro, Mario D’Agostino, Carla Santoro, Alessia De Francesco, Bruno De Vita.

Particolarmente interessanti da un punto di vista “strettamente politico” sono stati gli interventi di Sergio Cavallaro e Mario D’Agostino. Cavallaro ha sottolineato la necessità di un “ritorno ai partiti” dato il particolare momento storico che ha visto il proliferare di “liste civiche” soprattutto a livello locale e che ha poi portato ad una eccessiva “personalizzazione” della politica.

Mario D’Agostino ha raccontato della sua personale esperienza quale assessore provinciale alla cultura e della necessità di creare una “cultura della politica” che eviti di “alzare la voce” per avere ragione e confrontarsi in maniera costruttiva. Vi è stato un periodo in cui “l’avviso di garanzia” era diventato un sinonimo di chi si “occupava di politica”. È necessario inoltre scendere in campo per evitare che chi ci rappresenta non sia poi all’altezza della nostre aspettative”.

La responsabile dell’istituto comprensivo scolastico di Taormina Prof.ssa Carla Santoro ha chiesto maggiore attenzione nei confronti della scuola e della cultura in genere, al contrario di ciò che è avvenuto fino ad oggi, producendo le storture che stiamo oggi vivendo. Un particolare capitolo andrebbe dedicato poi all'”edilizia scolastica”. Sempre secondo la Santoro, spesso una collaborazione di soggetti di diversa estrazione politica, può dare risultati migliori, rispetto al “monocolore”, come ad esempio già avvenuto con la stesura della Costituzione Italiana.”

L’architetto Alessia De Francesco ha chiesto maggiore attenzione da parte della politica nei confronti dell’ordine, onde arrivare ad una fattiva collaborazione. Interessante anche l’intervento del Presidente dell’associazione albergatori di Taormina Italo Mennella, che ha sottolineato l’esigenza di indire un incontro che abbia quale tema di riferimento il turismo e a riflettere sul libro redatto da Piero Angela che si prefigge una idea della politica che vada “oltre” i partiti.

© Riproduzione Riservata

Commenti