A quasi due mesi dalla scomparsa, è vivo e sentito il ricordo dell’architetto Rosario Leone, preside dell’Istituto d’Arte di Catania dal ’68 al ’93 e a lungo presidente dell’Ordine degli Architetti etneo.

consegna targaL’attuale presidente Giuseppe Scannella, il 20 dicembre, in occasione di una breve commemorazione presso la sede di Largo Paisiello fondata da Leone, ha consegnato una targa ricordo ai familiari con il messaggio “Gli architetti ricordano”, che racchiude il sentimento condiviso di Scannella, di quanti l’hanno preceduto, di tutti i consiglieri e dell’intera categoria che sentono di dover molto alla professionalità e all’umanità di Leone.

«Il nostro è un immenso grazie, per averci trasmesso con dedizione e autenticità la passione per il nostro mestiere – ha commentato Scannella – mettendo sempre in primo piano la professione, facendone un unicum con il suo percorso di vita, restando in prima linea “nella buona e nella cattiva sorte”, affrontando le difficoltà con il sorriso e con l’inconfondibile schiettezza che lo caratterizzava. Il suo spirito combattivo, ottimista e propositivo è la sua eredità più importante».

Commosse la moglie Francesca Leone e la figlia Giulia, che hanno espresso gratitudine nei confronti dell’Ordine, il cui lavoro rappresenta la continuità dell’impegno e della passione di una vita spesa per l’architettura e per il sociale.

© Riproduzione Riservata

Commenti