Presepe vivente

TAORMINA – Anche quest’anno si farà il “Presepe Vivente” a Taormina. L’iniziativa si è concretizzata grazie ad una fattiva collaborazione tra la cooperativa “Sant’Antonio Abate”, coordinata da Alessandro Strano e Alessandro Ricca e l’amministrazione comunale di Taormina, con in testa l’Assessore al ramo Salvo Cilona ed il Sindaco Eligio Giardina.

Come molti ricorderanno le passate edizioni hanno visto protagonista il Santuario della Madonna della Rocca (cornice unica ed impareggiabile), quest’anno invece la scelta è caduta sulla terrazza di copertura del parcheggio di “Porta Catania” e della “Villetta” soprastante. Il “Presepe Vivente” si svolgerà nei giorni 26, 28, 29 dicembre e 1 , 5 , 6 gennaio a partire dalle ore 19.00.

Prenderanno parte alla sacra rappresentazione oltre 50 figuranti che impersoneranno pastori, artigiani, suonatori di “ciaramella”, etc. Certamente il “Presepe Vivente” darà un tocco natalizio ad un zona che generalmente è invece considerata “tecnica” e costituirà un percorso unico insieme al Corso Umberto, dove si trovano gli addobbi, realizzati dal Comune in sinergia con i commercianti, che stanno riscuotendo un ottimo indice di gradimento.

Un’altra iniziativa, portata avanti dagli “Amici delle Contrade”, capitanata da Jennny Gullotta, tenderà a valorizzare le contrade a cavallo dei Comuni di Taormina e Castelmola, che generalmente saltano agli onori della cronaca per le problematiche che li attanagliano, dovute ad incendi, smottamenti ed alluvioni. Si darà un clima particolarmente festoso, grazie alla realizzazione di 34 Presepi, che verranno ulteriormente valorizzati grazie ad una illuminazione “ad hoc”. Un momento particolare sarà rappresentato dal falò che si terrà nella zona di Rossello in Contrada Mastrissa la sera del 22 dicembre alle ore 20.30, allorquando con un piccolo contributo si potranno assaggiare delle tipiche specialità e godere di un panorama mozzafiato!

© Riproduzione Riservata

Commenti