Si è svolto sabato scorso al San Domenico Palace Hotel, il convegno «Il viaggio: incontro tra popoli, culture e religioni», organizzato dalla “Opera Romana Pellegrinaggi”, Comune di Taormina e Regione Siciliana.

Convegno il viaggio incontro tra popoli culture e religioniSabato 7 dicembre, nella spettacolare cornice del San Domenico Palace Hotel di Taormina si è tenuto il convegno dal tema: “Il viaggio: incontro tra popoli, culture e religioni“. Ai saluti del Sindaco di Taormina, il Dott. Eligio Giardina e dell’assessore comunale al turismo Salvo Cilona, è seguito l’intervento di Mons. Liberio Andreatta,Vice Presidente dell’ Opera Romana Pellegrinaggi, che ha sottolineato l’importanza del turismo religioso. L’  Opera Romana Pellegrinaggi, organo della Santa Sede, accompagna da circa 80 anni chiunque voglia intraprendere un cammino per scoprire e conoscere la bellezza dei luoghi più significativi per la storia e la cultura del mondo, non solo nelle località oggetto di pellegrinaggi cristiani.

Il convegno è stato anche un occasione per ricordare i 10 anni della spedizione del 2003 al Polo Sud compiuta da Mons. Andreatta e da rappresentanti degli Alpini italiani, che hanno portato una Croce astile, a suo tempo appositamente benedetta da Giovanni Paolo II, agli estremi confini della terra: “dal Monte Bianco al K2, dal Polo Sud al Polo Nord”. In questo ideale di continuità, lo stesso Monsignor Andreatta nella Pasqua del 2001 arrivò, con un’analoga croce al Polo Nord. Il 15 Novembre 2003, una copia della Croce del Polo Sud è stata inoltre collocata in una nicchia della parete laterale esterna del Duomo di Taormina (già elevato a rango di Basilica minore dal Santo Padre Giovanni Paolo II) con una cerimonia che ha coinvolto personalità civili e religiose locali.

Hanno poi preso la parola la Dr.ssa Ponte e il Presidente Italo Mennella in rappresentanza degli Albergatori della “Perla”. È seguita una “forte richiesta di aiuto alla politica”, da parte del Consigliere Nazionale di Confindustria Alberghi Sebastiano De Luca, che ha posto l’attenzione sulle problematiche che affliggono il comparto.

Il Vice Presidente della Sezione di Messina del Club Alpino Italiano (CAI), Dr. Giuseppe Marino ha sottolineato l’importanza della tutela e valorizzazione delle nostre montagne. Un molto apprezzato intervento è stato inoltre quello della giornalista Lucia Gaberschek, che ha illustrato in particolare i più importanti itinerari religiosi siciliani.

Il Prof. Grasso dell’ Università degli Studi di Messina ha sottolineato la necessità di istituire un corso per il conseguimento di un “Master del Turismo”, necessario per formare operatori con una preparazione adeguata ad affrontare le varie tematiche di questo delicato settore.

Gli interventi piú attesi sono risultati  quelli dell’ Assessore ai Beni Culturali della Regione Sicilia, Maria Rita Sgarlata, che si è soffermata sulla valorizzazione del nostro grande patrimonio archeologico e culturale e dell’ Assessore Regionale alle Infrastrutture Antonino Bartolotta, ha posto l’attenzione sui progetti che ha in serbo nel comprensorio di Taormina e sulla necessità del potenziamento della rete autostradale isolana.

A moderare l’incontro è stato il Dott. Giuseppe Spadaro, Presidente Nazionale Settore Comunicazione U.N.S.C.P. Fuori programma l’intervento del sindaco di Messina Renato Accorinti, che si trovava di passaggio a Taormina.

La giornata si è conclusa in serata con una Santa Messa concelebrata dall’Arciprete di Taormina Padre Salvatore Sinitò con SE. Rev.ma Mons. Calogero La Piana, Arcivescovo Metropolita di Messina, Lipari, Santa Lucia del Mela e Archimandrita del SS. Salvatore.

[vimeo]https://vimeo.com/81338911[/vimeo]

 

[flagallery gid=19]

© Riproduzione Riservata

Commenti