Catania: tragedia nel mondo del nuoto: muore, cadendo dal tetto, il presidente della Nuoto Catania Francesco Scuderi.

131203120830-150x150Francesco Scuderi, il presidente della Nuoto Catania, che gioca nel campionato maschile di A2 di pallanuoto, è morto ieri mattina dopo essere precipitato per 15 metri dal tetto della piscina Zurria, l’impianto cittadino dato in gestione alla società etnea. Fatale è stato l’impatto con la ringhiera che separa il bordo vasca dai posti riservati al pubblico all’interno della struttura. Immediati i soccorsi e la corsa in ospedale, dove però ogni tentativo di salvare il Dirigente si è rivelato inutile. Scuderi stava controllando alcune infiltrazioni d’acqua nell’impianto, dovute alla pioggia battente, soprattutto in vista dell’incontro, il prossimo sabato a Catania, della sua squadra contro la Vis Nova Roma. Attoniti sono rimasti i tanti atleti, dirigenti e amici del mondo della pallanuoto accorsi sul posto.

E’ stata una figura storica della pallanuoto catanese (ex giocatore della Nuoto Catania) e vicepresidente della Federnuoto Sicilia.

Il sindaco Enzo Bianco esprime il profondo dolore per quanto accaduto: “Sono attonito, come tutta la città – afferma Bianco – per la tragica scomparsa di uno dei migliori dirigenti sportivi catanesi e che deve essere ricordato come merita. Francesco Scuderi era soprattutto un appassionato e il suo grande amore per lo sport, che aveva praticato ai massimi livelli, e per i giovani che vi si accostano lo ha portato addirittura a mettere a rischio la propria vita”.

© Riproduzione Riservata

Commenti