Commento alla quattordicesima giornata di serie A

Top

mink

BUFFON: nella sesta vittoria consecutiva della Juventus, capitan Gigi è stato fra gli assoluti protagonisti del match, evitando con degli interventi alla “Buffon” forse la prima sconfitta casalinga ai bianconeri. Sempre presente quando serve.

BORJA VALERO: il centrocampista forse un po troppo sottovalutato da Del Bosque, sta riuscendo a conquistare il cuore dei tifosi viola (c’è chi dice che sta raggiungendo i livelli del grande Rui Costa), nel posticipo di Lunedì si è scoperto pure goleador, dando il via con la sua doppietta (la prima in Italia) allo spettacolare ed esaltante 4-3 fra Fiorentina e Verona.

HIGUAIN: quando sono attesi e sotto verifica i Top Player raramente falliscono. E’ il caso del Pipita, che lunedì sera all’Olimpico, soprattutto nell’azione del primo Goal ha dimostrato di essere un centravanti dalla classe sopraffina, permettendo al Napoli di rimanere in scia alla vetta, perché andare a meno nove dalla Juve, forse sarebbe stato bisillabo di addio ai sogni di gloria.

PERIN: il numero uno genovese ci ha fatto l’abitudine a far parte dei Top settimanali, per l’ennesima volta, contro il Torino ha chiuso la porta facendo impazzire gli avanti granata, e parando tutto, forse è davvero l’erede di Buffon?

LLORENTE: il centravanti di Pamplona, dopo le troppe critiche iniziali, sta diventando un punto fermo dell’attacco juventino, rispondendo a suon di Goal, e ricordando sempre più il mai dimenticato Trezeguet.

Flop

tpkl

DE SANTIS: al di là delle recriminazioni sui torti arbitrali subiti, forse il più grosso rammarico della Roma è la super papera commessa dal suo portiere, che inspiegabilmente non ha respinto o trattenuto una punizione a 0 Km/h da oltre venticinque metri. Succede.

MAZZARRI: citiamo il tecnico e non la squadra fra i flop settimanali, perché ci sembra di rivivere quando successo a Napoli gli scorsi anni, e cioè che sia il tecnico a trasmettere alla squadra questa voglia di chiudersi a risultato non ancora al sicuro, mediante sostituzioni o richieste strane, e spesso capita ( e capitava pure lo scorso anno) che non si portano a casa i tre punti. Caro Walter osa di più.

DITEMI CHE NON E’ VERO, 5000 Euro di multa alla Juve per i cori contro il portiere Brkic, fallito pure l’esperimento delle curve aperte ai bambini, non aggiungiamo altro, non ne abbiamo il coraggio, certe cose si commentano da sole.

© Riproduzione Riservata

Commenti