Bimbo malato di leucemia corona il suo sogno. Obama: “Grazie a te Gotham è salva”.

USA: SAN FRANCISCO COMMOSSA SI FERMA PER 'BATKID'Quando la finzione supera la realtà. E’ proprio il caso di dirlo se protagonista è un piccolo bambino malato di leucemia e una città, quella di San Francisco che ha ricreato per un giorno il set di Batman proprio per realizzare un sogno. Che Batman fosse uno dei supereroi più amati da sempre è risaputo. Ma che adesso riuscisse anche a dare speranza a un piccolino che ha fatto della speranza il suo grido quotidiano è la novità. E questa storia ha dello straordinario.

Oltre 7.000 volontari, tra cui tantissimi funzionari di polizia e vigili urbani, si sono mobilitati grazie alla fondazione ‘Make a Wish‘ per far vivere un’indimenticabile avventura ad un bambino di cinque anni malato di leucemia: vestire per un giorno i panni di ‘Batkid‘ e, insieme a un Batman in carne ed ossa, salvare la città. E così San Francisco si è fermata per la solidarietà trasformandosi in Gotham City. Con tanto di Lamborghini è iniziata l’avventura. Una vera e propria scena da film, dove protagonista è solo lui: Miles Scott, un mini Batman che grazie alla chemioterapia comincia a star meglio.

Una storia che ha fatto emozionare l’America. E l’immagine che ritrae i due Batman vale più di mille parole. Una foto che sta facendo il giro del web e che ha colpito anche la Casa Bianca, tanto che per la prima volta lo stesso Presidente americano Barack Obama ha usato il programma video ‘Vine’ per mandare i suoi auguri su twitter al piccolo Miles: “Cosi’ si fa’ Miles, ora Gotham City e’ salva”, ha esclamato il presidente. E non si può che ammirare e sorridere di fronte ad un gesto così straordinario.

© Riproduzione Riservata

Commenti