L’autrice, casalinga calabrese, ha da sempre avuto un grande amore per la scrittura; in passato ha pubblicato alcune poesie (tra le quali il “Natale”) sul volume Viaggi di Versi – Nuovi poeti”.

Ma la passione per la letteratura infantile ha cominciato a farsi sentire prepotentemente, tanto da portarla a realizzare un sogno, che si è materializzato con la pubblicazione del suo nuovo romanzo.

Casalinga, madre, giovane donna: da dove nasce la sua passione per la scrittura?

La passione per la scrittura me la porto dall’ età adolescenziale; infatti già da allora componevo qualche poesia. Da adulta mi sono dedicata un pò di più, ed ho provato a scrivere il libro. Non ci sono stati motivi particolari che mi hanno indotto a scegliere una scrittura per bambini, mi fa felice scrivere in particolare argomenti per bambini.

Lei ha scritto anche numerose poesie, alcune pubblicate nel volume “Viaggi di versi nuovi poeti”; come è avvenuto il passaggio alla letteratura per bambini?

Sono momenti diversi, la poesia è il flash di un instante, il libro si sviluppa nel tempo.

Di cosa parla il suo romanzo “Le avventure di Elsa”?

Elsa è una bambina di sei anni, ha gli occhi neri e i capelli castani scuri che tiene sempre ordinati con un cerchietto colorato e decorato da tanti piccoli fiorellini. E’ una bambina piccola e vivace e abita con la mamma in un paesino di montagna, dove l’ inverno è lungo e rigido, mentre  l’ estate è fresca e permette di ammirare un bellissimo paesaggio pieno di colori e profumi meravigliosi. Il suo papà è sempre via per lavoro, ma lei spera di averlo al più presto vicino. Attraverso delicati racconti, Rosa Bizzintino descrive la vita di Elsa alla scoperta del mondo e delle sue tante sorprese, attraverso lo scorrere degli eventi quotidiani che rendono la vita di una bambina un mondo magico.

Quale messaggio vuole trasmettere ai suoi lettori?

Voglio avvicinare i bambini alla lettura e far vivere loro attraverso le avventure di Elsa emozioni e stati d’ animo, che io ho provato mentre scrivevo il libro.

C’è qualcosa di autobiografico nella trama di questo libro?

Nella trama del libro c’è poco di autobiografico, le poesie invece hanno molto di autobiografico perché riguardano la mai vita e la mia terra

E’ difficile per un autore emergente farsi conoscere, farsi leggere e trasmettere i propri pensieri?

Si è abbastanza difficile, ma dipende anche dalla qualità del lavoro

Dopo il suo esordio letterario, quali sono i suoi progetti futuri?

Ho in cantiere un altro libro per bambini, ma è ancora presto per parlarne.

Dopo aver letto il libro, è facile immaginare che anche il prossimo sarà un successo; consigliamo questa storia ai bambini della scuola dell’infanzia e della scuola primaria.

 

© Riproduzione Riservata

Commenti