Serie B. Successo del Palermo ad Avellino. Sconfitta per i Granata. E sabato al Renzo Barbera sarà derby.

puma-lega-serie-b-622x363Inaspettata battuta d’arresto fra le mura amiche per il Trapani di Boscaglia che, a differenza delle altre prestazioni, questa volta ha deluso anche dal punto di vista del gioco. Il Carpi (che bissa il successo ottenuto l’anno scorso in lega pro) ha dominato per quasi tutto l’incontro e alla fine vincere con un solo goal di scarto, è sicuramente un risultato che va stretto agli emiliani. Il migliore in campo è stato il numero uno granata Nordi, autore di almeno cinque decisivi e miracolosi interventi, che hanno permesso ai suoi di uscire dal campo con il passivo di un solo goal. Il Trapani ha creato una sola azione pericolosa in tutto il match con il solito Mancosu,  che purtroppo non ha finalizzato. Il risultato è stato sbloccato nella ripresa da Lollo che ha battuto con un tiro dal limite dell’area l’incolpevole Nordi. Al triplice fischio finale i granata sono usciti dal campo accompagnati dai fischi dei propri tifosi.

Cominciano ad essere troppe le giornate senza vittoria per il Trapani, otto per la precisione, e il prossimo impegno non è certo fra i più semplici. Gli uomini di Boscaglia saranno infatti impegnati al Renzo Barbera, per il primo storico derby in serie B con il Palermo. Le due formazioni siciliane tornano ad affrontarsi in un campionato professionistico dopo ben venticinque anni. L’ultimo derby infatti risale al campionato di serie C-2 della stagione 1987-88.

Il Palermo, dal canto suo invece, si presenterà al derby carico e in salute, visti i sei risultati utili consecutivi ottenuti da quando siede in panchina Mister Iachini. Nel posticipo domenicale i Rosanero hanno battuto meritatamente l’Avellino, che forse ha pagato le troppe  assenze importanti e che, grazie alle prodezze del portiere Seculin è riuscito a contenere il bottino. Negli undici iniziali, il nordirlandese Lafferty preferito a Hernandez, a riposo vista la non perfetta condizione fisica, sblocca il match, approfittando di un clamoroso liscio in area di un difensore irpino. Il Palermo ha creato molto anche nella ripresa e ha chiuso l’incontro al minuto trentotto con Hernandez subentrato a Lafferty,  abile a sfruttare un bellissimo assist di capitan Barreto. Con questa vittoria il Palermo raggiunge il quarto posto in classifica portandosi a quattro punti dalla capolista Lanciano. I tifosi rosanero fanno gli scongiuri, augurandosi che il detto, “nei derby i pronostici spesso non vengono rispettati”, non trovi riscontro nel match di sabato prossimo al Renzo Barbera.

© Riproduzione Riservata

Commenti