Se qualcuno mi chiede: “Cosa ricordi della Sicilia?”

Dirò, sua Maestà l’Etna. Un vulcano imponente, che racchiude in se stesso: forza, bellezza, energia, possenza e vitalità. Quando andai lì, era in piena attività, ed io ne ero terrorizzata .. poi un Angelo mi disse: “ ti guido io” e i miei passi dietro i suoi acquisivano giorno dopo giorno un valore prezioso, le sue parole risuonavano dentro me, e quello che ancora più mi stupisce è che io ignoravo così tanta bellezza, la vita di montagna, i colori dell’autunno gli alberi di quercia e di castagno i fiori del sole  e i suoni della natura hanno suscitato in me uno stato adrenalinico, sorridevo e guardavo tutto, ogni cosa, ogni prospettiva ogni strada che dimostrava … la salita verso la vetta.

foto (104)

Nel mese di Novembre si festeggia nei paesini etnei la festa di San Martino con le castagne e il vino.. tante le comunità che si organizzano, degustando ogni sapore ed ogni frutto prodotto sul territorio etneo.. in ogni luogo poi la festività viene un po’ modificata, ma gustare la salsiccia, i cavoli, le castagne e il vino novello mi ha dato felicità.. la genuinità della gente di questi posti, mi ha confermato ancor di più che la Sicilia è una terra avvolgente e magica e qualsiasi luogo riporta in me pace ed energia solare.

Scoprire e conoscere sono le voci che guidano il mio andare..

OK ETNA

Potrò dire: la Sicilia è la terra del sole del fuoco, del mare e dell’aria… nessuna regione ha tutte queste qualità… nessuna regione è il centro e il punto di partenza di molte culture. Ogni provincia, ogni paese o città ha le proprie tradizioni e le propri origini, ma l’Etna le racchiude tutte.. mi ha stregato, mi toccato l’anima e il suo colore… il suo terriccio nero ha captato il mio inconscio… il senso di libertà spiccava dentro me…

ho scelto di vivere il tramonto a pochi passi dalla vetta, lo giuro.. è stato l’apice… di tutto il mio viaggio.. ero li felice e fiero di me stesso..

l’incanto, l’immenso… Il Divino,
cosa siamo noi dinanzi a tale bellezza,
chi siamo noi davanti ad uno scenario incantevole,
come questo.
Dei semplici spettatori,
che incantati ammirano le bellezze della natura!

Ti ho amato,
ti ho guardato,
ed ho scelto incondizionatamente
di ammirare uno splendido tramonto.

salutando il vecchio giorno…
per incontrare poi,
di nuovo … un nuovo giorno

OKK ETNA

Un particolare grazie va alla Giornalista Patrizia Tirendi.

© Riproduzione Riservata

Commenti