Taormina Gourmet: ovvero il festival dei sapori. Ebbene si. Montagne di vini di importanti cantine, abbinate ad eccellenti prelibatezze culinarie. Il tutto nella splendida città di Taormina. Degustazioni e verticali l’hanno fatta da padrone. Un invito a nozze per noi di Blogtaormina che non potevamo che esserci per raccontarvi le nostre cronache di gusto.

Taormina Gourmet L’evento si è svolto il 21 ottobre presso l’hotel Diodoro. Maxi degustazione, dalle 11.00 alle 22.00, con oltre cento le cantine e prodotti enogastronomici d’eccellenza. Due sale cariche di delizia. Presenti le cantine di: Abruzzo (Az Agr. Cirelli), Basilicata (Cantine del Notaio), Calabria (Casa Comerci), Campania (Villa Diamante), Emilia Romagna (Cavicchioli e La Stoppa), Friuli Venezia Giulia (Bressan, Ca’ Bolani, Lis Neris, Radikon, Ronchi di Cialla, Venica&Venicaantissimi); Liguria (Vis Amoris); Lombardia (Bellavista, Monogram, Nino Negri, Tenuta Il Bosco); Marche (Montecappone); Molise (Terresacre); Piemonte (Cascina degli Ulivi, Contratto, Elvio Cogno, Fenocchio Giacomo, Ioppa, Ottosoldi, Villa Sparina, Walter Massa); Sicilia (Alessandro di Camporeale, Arizzi, Avide, Baglio del Cristo di Campobello, Baglio di Pianetto, Barone di Villagrande, Barraco, Benanti, Calcagno, Cambria, Cantine Nicosia, Cantine Russo, Costantino, Cottanera, Curto, Cusumano, CVA Viticultori Associati, Daino Gianfranco, De Bartoli, Destro Vini, Donnafugata, Duca di Salaparuta, Enza La Fauci, Feudo Arancio, Feudo di Gulfa, Feudo Maccari, Feudo Principi di Butera, Feudo Ramaddini, Firriato, Fischetti, Fondo Antico, Frank Cornelissen, Girolamo Russo, Greco Vini (Daino, I Custodi delle Vigne Dell’Etna, Manenti), Gulfi, Hibiscus, Judeka, Lantieri Paola, Luna Sicana, Marchesi di San Giuliano, Masseria del Feudo, Milazzo, Pellegrino, Pietradolce, Planeta, Porta del Vento, Pupillo, Rapitalà, Riofavara, Spadafora, Tenuta Chiuse del Signore, Tenuta delle Terre Nere, Tenuta Gorghi Tondi, Tenuta Montegorna, Terrazze dell’Etna, Uva Tantum, Valdibella, Vasari, Vinanti) Toscana (Antinori, Buondonno, Collelungo, Dioniso Fabrizio, Eredi Fuligni, Fattoria dei Barbi, Fattoria Petrolo, La Selva, Le Chiuse, Piaggia, Podere Marcampo, Serni Fulvio Luigi, Tenuta San Guido, Tenuta Sette Ponti) Trentino Alto Adige (Lahnhof e Tenuta San Leonardo), Umbria (Caprai Arnaldo e Castello della Sala); Veneto (Bisol, Faotto Bottignolo, La Biancara di Angiolino Maule e Tommasi)

Accanto ai vini anche i distillati Grappa Evo e Grappa Nonino, la birra artigianale Zago e gli Champagne Francesi: Gosset Brabant (Ay – Champagne); Domaine Michel Chevré (Saumur – Loira); Domaine des Roches Neuves (Saumur – Loira); Pol Roger (Epernay-Champagne). Il tutto distribuito su due sale. Ogni sala offriva cibi e vini. Presenti i Barlotti con mozzarelle e formaggi; il Consorzio del Parmigiano Reggiano, Campisi con le conserve; Donna Elvira con i dolci; Il Chiaramontano e la Fiumana con i salumi; Sabadì con il cioccolato; Glorioso con carni; Forno Santarita di Maurizio Spinello e Antico Forno S. Michele di Ottavio Guccione con il pane; Hibiscus con olio e legumi; le Trazzere del Gusto con i salumi; Vastedda del Belice con i formaggi; Rugger con il Prosciutto Cotto; Apo Soc. Coop. e Terre di Shemir con l’Olio;
Sabelli con i formaggi; Selecta con prodotti alimentari di alta qualità), Vastedda del belice e Passalacqua con i formaggi. Non poteva mancare il caffè con Morettino e l’acqua Filette. Uno spettacolo per gli occhi ma soprattutto per il palato.

Accanto alle degustazioni anche diverse verticali.

La Verticale di Macchiola della cantina La Stoppa. Annate 1986,1987, 1995, 1997, 2002, 2007.

La Verticale di Fiano di Avellino Vigna della Congregazione dell’azienda Villa Diamante. Annate 1998, 2004, 2006, 2009, 2010, 2011.

La Verticale di Pico dell’azienda La Biancara. Annate 1991, 1997, 2004, 2007, 2011.

La Verticale di Maria Costanza Rosso dell’azienda Milazzo. Annate 1995, 1996, 1997, 2004, 2005, 2006.

La Verticale di Cervaro della Sala dell’azienda Castello della Sala. Annate 2001, 2003, 2004, 2006, 2009, 2011.

La Verticale di San Leonardo dell’azienda Tenuta di San Leonardo. Annate 1999, 2001, 2004, 2006, 2007.

La Verticale di Sassicaia dell’azienda Bolgheri Sassicaia. Annate 1999, 2001, 2004, 2006, 2008, 2010.

La Verticale di Doc Etna Guardiola dell’azienda Tenuta delle Terre Nere. Annate 2005, 2006, 2007, 2008, 2009, 2010, 2011.

Per finire una Orizzontale di undici grandi vini rossi in collaborazione con il gruppo Matura.

L’evento è stato completato dalla splendida cena, a cura degli chef Due Stelle Michelin Massimo Mantarro (Principe di Cerami all’hotel San Domenico di Taormina), Pino Cuttaia (La Madia di Licata) e Ciccio Sultano (Duomo di Ragusa).

 

© Riproduzione Riservata

Commenti