Dal 10 al 13 ottobre 2013 tra i vicoli della casbah e sotto le imponenti cupole delle numerose chiese di Mazara del Vallo, si è svolto un emozionante evento denominato “Blue Sea Land”.

Mazara del Vallo- Foto1 P3photographer - Tutti i diritti riservati

Un expo dei cluster agroalimentari dei paesi del Mediterraneo, Medio Oriente e Africa, organizzato dalla regione Sicilia e dal distretto produttivo della pesca, una manifestazione che ha coinvolto le diverse associazioni presenti nel territorio fra cui l’associazione “Sicilia in Itinere”, presieduta da Graziella Magro, che ha visto nei testi e nelle immagini contenuti nella rubrica Diario di un viaggiatore,  curata da Stefania Martinico (dottoressa in arti visive e discipline dello spettacolo) e Pietro Bommarito (in arte P3photographer) per la redazione di Blogtaormina, un’ottima possibilità per la promozione della città di Mazara e in generale di tutte le città che il “Diario” si impegnerà di raccontare di volta in volta.

Mazara del Vallo- Foto2 P3photographer - Tutti i diritti riservati L’evento tenutosi presso la Sala La Bruna all’interno del Collegio dei Gesuiti è stato presentato dalla Dottoressa Patrizia Roselli, che dopo una breve introduzione ha dato la parola a Pietro Bommarito, sottufficiale della marina militare italiana, che in seguito alla lettura di una breve poesia della dott.ssa Martinico ha dato inizio ad un minuto di silenzio in onore delle vittime “del mare”; successivamente la stessa ha introdotto e illustrato le tematiche che il “Diario” si cura di proporre e divulgare, non nascondendo la voglia di creare: “non una guida turistica concepita per descrivere minuziosamente paesaggi e monumenti, la nostra vuol essere una guida per lo spirito e il cuore di chi si appresta a visitare questi luoghi”.

Inizia cosi la lettura, del primo “capitolo” della sua creazione, dove una giovane trova incastrato tra gli scogli un vecchio diario, che incuriosita apre e inizia a leggere, legge così la storia di un viaggiatore che stanco e incupito dalla vita di città parte alla ricerca di un po’ di pace interiore.

Mazara del Vallo- Foto3 P3photographer - Tutti i diritti riservati

Pertanto si reca presso le isole Eolie e ne rimane talmente incantato da chiudere questa prima pagina affermando che “la Sicilia è Magia”; l’Associazione ha inoltre chiesto per l’evento la creazione di un testo che parli di Mazara e della sua interculturalità; proposta accettata e soddisfatta appieno dalla dottoressa, che accompagnando con i sui testi un montaggio di foto create da P3photographer, teneva viva l’attenzione dei presenti, rendendo forte quel senso di appartenenza alla terra siciliana e facendo maturare dentro lo spirito di ognuno di noi la voglia di conoscere quei luoghi e apprezzarne colori e profumi.

Nello stesso evento hanno avuto modo di intervenire:

  • la dottoressa Carmela Patania con approfondimenti riguardanti la cucina mediterranea e le diverse spezie che la caratterizzano, “usi e proprietà” spiega lei “che oggi vengono sottovalutati e a volte dimenticati, come l’uso del sale per conservare gli alimenti o del garum, condimento salato ottenuto dalla fermentazione di sgombri o interiora di pesce, tradizioni che dovrebbero essere conservate non viste come catene che ci rendono immobili rispetto all’evoluzione globale” aggiunge, citando lo storico concetto tralasciatoci dal primo botanico Paracelso.
  • l’architetto Gaspare Bianco, dirigente della sovrintendenza di Trapani, Che ha illustrato come la “via Francigena”, fascio di strade e vie che conducevano i pellegrini verso luoghi di culto e preghiera, comprendesse anche Mazara, da qui infatti partivano in tanti per dirigersi alla volta del santuario di Santiago di Compostela; molti purtroppo non arrivavano a toccare la tomba dell’apostolo Giacomo e morivano durante il percorso, altri tornavano a casa vittoriosi con attaccato al berretto la conchiglia (capasanta) tipica delle spiagge della Galizia, lontanissima regione della penisola iberica dove si trova il santuario del Santo.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=i11XWVsI9fM[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti