Commento alla quinta giornata della serie A

Garcia allenatore della RomaTop

Benatia: il centrale marocchino, sblocca il match del Marassi, con un goal da trequartista puro, che evidenzia il bel momento della Roma, e che la vetta solitaria è davvero meritata. La cura Garcia comincia a far paura alle grandi?
Sassuolo: la scoppola subita dall’Inter appena tre giorni fà, aveva condannato la squadra di  Di Francesco ad essere definita, la classica squadra materasso,  invece è riuscirà a bloccare il ciclone Napoli al San Paolo, e ce voluto il miglior Reina per evitare la prima sconfitta al Napoli. Primo punto e trasformazione?
Laxalt e Cristaldo: Chiiiiiiiiiiiiiii?  due perfetti sconosciuti che al debutto in serie A segnano entrambi, il primo addirittura una doppietta, contro il Milan, nel rocambolesco tre a tre del Dall’Ara, per informazione Laxalt è uruguaiano, nazionale under 20, Cristaldo è argentino soprannominato “el churry”. Benvenuti in Italia.
Jonathan: oramai un habitué dei Top settimanali, ma ogni settimana stupisce sempre di piu, si candida a tutti gli effetti ad essere un uomo nuovo per la Seleçao di Scolari per i prossimi mondiali in terra carioca.

Flop

Napoli: se si torna a soffrire e a non fare risultato pieno con le piccole,  si rischia di rovinare una stagione iniziata nel migliore dei modi,una serata storta capita a tutti ma dopo San Siro era necessario dare continuità ai risultati, episodio isolato?
Sig. Peri (guardalinee di Chievo-Juve): autentico e inspiegabile abbaglio del collaboratore di linea che sul risultato di uno a uno segnala un esistente fuorigioco a Paloschi, che aveva ribadito in rete una corta respinta di Buffon. Saprebbe spiegarlo di fronte ad una telecamera e con un microfono in mano? Ah già vero non si può, pazienza.
La difesa del Milan: piu che Honda, a gennaio servirebbe un top-player del reparto arretrato, e forse è arrivato il momento di cambiare anche portiere.

© Riproduzione Riservata

Commenti