Riconoscimento dell’impronta digitale al posto di PIN e Password. A proporre il nuovo sistema di sicurezza è l’ultimo iPhone che arriva anche in versione Gold e con un modello meno costoso.

iphone-5c-iphone-5s
Poggi il dito sul tasto e il telefonino si sblocca senza codici da ricordare, lo appoggi di nuovo e scarichi canzoni ed apps dimenticando ogni password.

La lettura dell’impronta è la nuova sfida dell’iPhone, l’apparecchio che nel 2007 ha reinventato i cellulari. Il modello presentato ieri sera è il 5S, stesse dimensioni del 5 ma con processore due volte più potente, grazie anche all’architettura a 64 bit per la prima volta su un telefonino e un cip per le apps di fitness e salute. Migliorata la fotocamera con il nuovo flash che regola colore e intensità per oltre mille combinazioni.

L’altra grande novità è l’arrivo dell’iphone 5C, un modello meno costoso, forse 500 euro contro 700 e 800. Un apparecchio in policarbonato anziché alluminio e 5 colori diversi da combinare con sei custodie.

I due iPhone saranno in vendita dal 20 settembre, in Italia entro fine anno con il nuovo sistema operativo iOS7. Il 5S dovrà sfidare il Galaxy S4 leader di mercato, ma anche nuovi smartphone come il Sony Xperia Z1 con fotocamera da 20 megapixel e apps per sapere tutto sul vino che bevete. Oppure il già conosciuto LG G2 che si accende con un doppio tocco e che ha spostato i tasti sul retro e funziona da telecomando universale. Schermi sempre più grandi come i 5,7 pollici del nuovissimo Samsung Galaxy Note III.

© Riproduzione Riservata

Commenti