Sabato 7 settembre 2013. Ore 8.30 am. Si parte. Next stop: Pellaro, Reggio Calabria. Stasera, al Tahity Garden c’è la finale interregionale di Miss Mondo Italia Calabria e Sicilia, che premierà cinque ragazze mandandone due direttamente alla prefinale 2014 a Gallipoli e tre alla finale regionale 2014.

miss-mondo-italia-calabria-sicilia-foto-giuseppe-fosso-7
Foto di Giuseppe Fosso, fotografo ufficiale Miss Mondo Italia Calabria

Con il mio collega, l’agente Giacomo Russo ci prepariamo per questa nuova avventura. Alla serata partecipa una delle nostre ragazze, la miss Canon Carlotta Baglieri di Scicli. Tra canzoni, risate e contrattempi raggiungiamo Pellaro. Alle 15.30 si comincia. Valeria Pellegrino e Mario Vitolo, referenti ed organizzatori dell’evento, ci vengono incontro. E’ tutto pronto. Le diciassette ragazze in concorso iniziano le prove. Passano il pomeriggio a fare le prime prove con la supervisione della Pellegrino e Vitolo alla regia. Poi segue la prova abiti. Casual ed elegante. Devo dire che gli abiti sono bellissimi, lunghi, sontuosi e alcuni molto colorati. Le ragazze li provano felici. Sembrano ancora più belle. Come vorrei provarne uno anch’io. E l’ho già adocchiato! E’ nero, lungo con lo strascico e il corpino. Nella parte alta ha tutta una fila di strass luccicanti. E’ stupendo, lo voglio! Ma c’è anche l’abito blu lungo senza spalline che è un sogno! E quello giallo allora? Ok. Meglio-che-mi-defilo-sto-impazzendo! Penso tra me e me. Da brava fata madrina aiuto Carlotta a scegliere l’abito perfetto. Optiamo per l’abito lungo blu e la tuta nera. I suoi occhi sono sognanti. C’è un’atmosfera magica.

Ma sono già le 17.30. Le ragazze devono sfilare sulle auto d’epoca. E così con maglietta bianca, pantaloncini e tacchi vanno sulle auto girando per la città. Ne approfitto per fare una capatina al mare che è proprio di fronte l’albergo dove alloggio. Il mare è calmo, l’acqua è calda e stupenda. Passeggio tra i sassi. Cammino per un po’. Poi raggiungo il mio collega e assistiamo alle prove. Le ragazze, sotto la direzione di Mario Vitolo provano le coreografie. Il palco è quasi pronto. Hanno messo il manifesto di Sarah Baderna, miss mondo 2013. La Baderna è adesso a Jakarta, Indonesia, a rappresentare il tricolore per la finale internazionale di Miss Mondo. E pensare che la Baderna era arrivata solo terza a Miss Italia 2011! Per la serie…scartata a Miss Italia e vincente a Miss mondo. Ridacchio.

Le ragazze hanno finito le prove. Si va a cenare e poi make up. Alle 22.30 è tutto pronto. Il Tahity garden è pieno. L’evento viene presentato da Valeria Pellegrino, accompagnata dall’ex Miss Calabria. Ci saranno diversi ospiti, tra cui il cabarettista Danilo Vizzini. Si comincia. Sulla sigla di Miss Mondo, ideata da Mario Vitolo, le ragazze sfilano in passerella in costume. Sono tutte emozionate ma sorridenti. La gente le osserva annuendo. C’è la Sicilia con Ragusa, Catania, Palermo e Agrigento e la Calabria. Sotto il palco intravedo anche Giuseppe Fosso, il fotografo ufficiale di Miss Mondo Calabria e provincia. L’ho conosciuto ad Enna in occasionale della finale regionale di quest’anno e devo dire che ho apprezzato molto il suo lavoro. E’ una serata piena di ospiti. Si passa dal karate alla danza alla musica. I ballerini Federica Scappaturi e Saverio Carbone, della New Arie Viennesi, infiammano il palco con le loro coreografie. Sono vice campioni italiani di combinata olimpica standard e latini. Sul palco sembrano quasi volare. Anche senza del fumo sotto. Il risultato è perfetto. Nel frattempo le miss sfilano in casual.

La serata continua ed è il momento del cabarettista Danilo Vizzini. Lo ascolto incuriosita. Ha partecipato a Zelig ed altri programmi. Sono un po’ scettica perché a me Zelig sinceramente non mi fa impazzire. E Danilo, con la chitarra in mano entra sul palco. Danilo Vizzini non è un cabarettista. Un cabarettista fa solo ridere. Danilo Vizzini è un artista. Canta, recita, trascina e soprattutto fa veramente ridere. Ho riso così a crepapelle che il maschera mi ha rigato il volto e me ne sono fregata. Tutta la gente viene rapita dalla sua interpretazione. Passa in un baleno dalle imitazioni al cantare in napoletano, bergamasco, siciliano, fino a cantare con la sua voce un medley di Battisti. E delle sue vocine ne vogliamo parlare? Continuo a ridere pensando alla sua battuta: ‘mio cugino mi ha detto che a Milano c’è una cultura multietnica e io gli ho risposto: quindi ci sono tanti vulcani?’. Non resisto. Mi fa male la pancia per le risate. Ma dove era nascosto questo talento dico io! Altro che Cetto la qualunque. La gente è contenta, ride, si scompiscia direbbe Totò.

Poi ritornano le miss in abito elegante. L’ultima uscita è in costume. Ma la serata è carica di sorprese. Sul palco c’è una sedia e vicino il fotografo Giuseppe Fosso. Le miss faranno una prova di shooting fotografico improvvisando. Il risultato è spettacolare. Subito dopo passano vicino alla giuria, composta da quindici persone. E vengono consegnate le fasce. Cinque scelte dagli sponsor e due dalla giuria. Una Calabrese e una Siciliana andranno alla prefinale a Gallipoli. Una cascata di fuochi d’artificio fa da sfondo all’incoronazione delle miss. Carlotta Baglieri porta a casa la fascia che le permette di accedere di fatto l’anno prossimo ad Enna. Io e Giacomo corriamo ad abbracciarla. Siamo felici per lei. E soddisfatti sono Valeria Pellegrino e Mario Vitolo, responsabili Miss Mondo Italia Calabria e Sicilia, che hanno collezionato un altro successo portando a casa uno splendido evento e bellissime ragazze. Finita la serata alcune ragazze vanno in camera esauste. Ma si è creata una così bella armonia che con l’agente di Crotone, Tony-b Ruggiero e altre miss,andiamo a bere in un pub. E così scopri che le ragazze non sono solo belle. Scopri che c’è chi tra loro, come Modestina Cicero (da me soprannominata Afef) ha davvero aspirazioni artistiche e che si prepara attendendo quell’occasione che serve per volare in alto e raggiungere il proprio obiettivo. O c’è chi pensa ai test di ammissione all’università, come Carlotta Baglieri. Sogni e speranze, tutte raccolte attorno al tavolo. E poi ci raggiunge Danilo Vizzini. E scopri che oltre al talento Danilo è una bella persona. Umile, disponibile, ironica e gentile. Unico neo? Non ti permette di indossare il mascara perché dalla risate ti cola sul viso. E così in una notte di settembre, tanti ragazzi diversi, tutti attorno al tavolo fanno un brindisi alla vita e alle sue stranezze.

[Foto di Giuseppe Fosso, fotografo ufficiale Miss Mondo Italia Calabria]

© Riproduzione Riservata

Commenti