Volare per una giovane famiglia può risultare un compito impegnativo anche per i viaggiatori più esperti. Ma oggi, a rendere il viaggio il più rilassante e confortevole possibile ci pensa Etihad Airways, la compagnia aerea nazionale degli Emirati Arabi Uniti.

Flying NannyEtihad Airways ha lanciato un programma dedicato alle famiglie che offre assistenza ai bambini a bordo grazie all’introduzione della figura della Flying Nanny sui voli di lungo raggio.
In divisa color arancione brillante, ogni Flying Nanny avrà il compito di supportare le famiglie e i minori non accompagnati. Farà inoltre entrare i bambini nel fantastico mondo dei personaggi da collezione di Etihad – l’ape Zoe, il cammello Jamool, il leone Kundai e il panda Boo – che li accompagneranno durante il loro viaggio.

Negli ultimi due mesi, 300 membri del personale di bordo di Etihad Airways hanno ricevuto una formazione proprio per questo ruolo. Altri 60 verranno formati a settembre e 500 Flying Nanny lavoreranno sui voli Etihad Airways entro la fine del 2013.
Il corso include una formazione approfondita che proviene dal noto Norland College che si concentra sulla psicologia infantile e la sociologia, consentendo alle Flying Nanny di identificare i diversi tipi di comportamento e le diverse fasi di sviluppo che i bambini attraversano e come tenere in considerazione il punto di vista e le esigenze delle famiglie in viaggio.
Inoltre il corso insegna anche molti diversi modi creativi con cui la Flying Nanny può intrattenere e interagire con i bambini durante i voli.

Durante il volo, la Flying Nanny metterà a frutto la sua formazione specialistica, supportando le esigenze delle famiglie e dei minori non accompagnati, nonché aiutando gli altri colleghi dell’equipaggio nell’interazione con le famiglie. Aubrey Tiedt, Vice President Guest Services di Etihad Airways, ha commentato: “La Flying Nanny si relazionerà con i genitori e utilizzerà la loro esperienza e conoscenza per rendere più semplice l’esperienza di viaggio. Questo include aiutarli a servire i pasti ai bambini al mattino presto e offrire attività interattive per tenere impegnati i piccoli ospiti“.

Claire Burgess, Consulente di Prima Infanzia del Norland College, ha aggiunto: “Il Norland College è lieto di essere partner chiave nello sviluppo e nella fornitura del programma Flying Nanny con Etihad Airways poiché entrambe le organizzazioni condividono ilrispetto per i bambini e le famiglie.”
Molte di queste attività provengono da uno speciale kit che contiene cannucce, adesivi, carte e altri oggetti che la Flying Nanny usa per impegnare i  bambini in semplici laboratori creativi, come ad esempio la realizzazione di speciali biglietti di auguri per amici e parenti.
La Flying Nanny utilizzerà spesso anche oggetti presenti a bordo come le tazze di carta, che possono essere trasformati in cappelli e insegnerà l’origami, l’arte giapponese di piegare la carta trasformandola in sculture. Tutte le attività sono progettate in modo che la Flying Nanny possa insegnare ai bambini a creare e completare i lavori da soli.

Da sottolineare a bordo la predisposizione per la creazione di burattini di stoffa utilizzando gli adesivi contenuti nel kit della Flying Nanny, come gli occhi, e i calzini contenuti negli amenity kit dei guest. Oltre ai laboratori creativi, le Flying Nanny potranno anche insegnare ai bambini semplici trucchi di magia che tengono vivi la loro attenzione e il loro interesse mentre sono seduti.
Per i bambini più grandi, la Flying Nanny avrà in dotazione semplici quiz e giochi per tenerli occupati e li porterà a fare il tour della cucina durante i momenti più tranquilli del volo. Verso la fine del volo, la Flying Nanny aiuterà i genitori a riempire le bottiglie di latte e offrirà acqua, frutta e altri snack, soprattutto alle famiglie in transito su un altro volo.
La Flying Nanny indicherà alle famiglie in transito ad Abu Dhabi le aree di cambio e di servizi dedicati ai bambini in aeroporto, nonché suggerirà loro l’area giochi al Gate 32 del Terminal 3 e nelle lounge premium.

…non ci resta che augurarvi buon viaggio!

© Riproduzione Riservata

Commenti