tommy_hilfigerTra qualche settimana la Grande Mela diventerà il fulcro della moda internazionale: molti i preparativi per l’evento più atteso dell’anno dai fashion victim ma, secondo le ultime indiscrezioni, un noto brand della moda non si presenterà alle sfilate.

Stiamo parlando di Tommy Hilfiger,  famoso in tutto il mondo per le sue collezioni uomo e donna che abbinano con maestria lo stile classico a quello casual.

Secondo la tradizione degli ultimi anni,  infatti, la casa di moda avrebbe dovuto presentare in passerella la sua nuova collezione maschile in occasione delle presentazioni di moda femminile alla New York Fashion Week , che verranno lanciate nel mercato la prossima primavera, prima dell’inizio di Milano Moda Donna. Eppure quest’anno sembra che le cose siano destinate ad andare diversamente.

Il marchio americano ha annunciato che la scelta di non sfilare è stata presa con l’obiettivo di concentrare tutte le energie del team sulla prossima collezione donna.

A prendere  in mano le redini della situazione ci ha pensato Avery Baker, Chief Marketing Officer di Tommy Hilfiger Group che ha annunciato: “Abbiamo preso una decisione strategica per focalizzare la nostra attenzione durante la New York Fashion Week sulla collezione femminile. La collezione uomo rimane nel cuore del marchio Tommy Hilfiger e continueremo a sviluppare soluzioni innovative per presentare le collezioni maschili attraverso i canali che parlano direttamente ai consumatori.” 

Le malelingue,  tuttavia,  si sono diffuse a macchia d’olio,  così come le teorie alternative su come stiano effettivamente le cose. C’è già chi dice che, in realtà, la decisione presa sia stata determinata dell’abbandono della casa di moda da parte di Simon Spurr, il consulente creativo per le collezioni maschili.

Si tratta di indiscrezioni vere oppure di false notizie nate per fuorviare la concorrenza sempre più spietata in passerella?  A noi non rimane che attendere gli sviluppi della faccenda e, nel frattempo, aspettare la sfilata femminile prevista per lunedì 9 settembre alle 11 (cambiamento piuttosto sostanziale se si considera che il giorno dedicato a Tommy è sempre stato la domenica).

 

 

© Riproduzione Riservata

Commenti