whitney-houstonIl 9 agosto di cinquanta anni fa nasceva la grande indimenticabile Whitney Houston scomparsa l’11 febbraio dello scorso anno. Il suo corpo fu ritrovato senza vita in una suite di un lussuoso albergo di Beverly Hills. Avrebbe dovuto esibirsi ai Grammy Awards la sera in cui avvenne la tragedia; “The Voice”, così chiamata nel mondo della musica, per le straordinarie caratteristiche della sua voce, mori a causa di un cocktail di droga e alcol a soli 48 anni.

Una vita costellata da grandi successi, 170 milioni di dischi venduti, la notizia del suo decesso sconvolse ancora una volta il mondo intero che solo pochi mesi prima fu travolto dalla scomparsa “Re del Pop”, Michael Jackson.

Se la sua vita artistica fu un successo planetario, non si poté dire altrettanto della sua vita privata. Il suo declino cominciò quando conobbe e volle sposare il cantante rapper Bobby Brown, che la introdusse nella droga pesante; tant’è che gli ultimi concerti furono dei veri fallimenti perché si esibiva in evidente stato di ebbrezza e sotto l’effetto degli stupefacenti.

Artefice di grandi successi quali, “ The Greatest love of All”, I will always love you”, colonna sonora del film “ The Bodyguard” al fianco di Kevin Costner, fece sognare molte generazioni, le quali difficilmente la dimenticheranno.

“ Sparkle”, l’ultima pellicola, girata prima di passar a miglior vita, in cui vestiva i panni di una madre alle prese con tre figlie intenzionate a diventare cantanti, nell’America degli anni 60”. Ultimo ciack in cui ritroviamo la cantante invecchiata e molto stanca, e non per esigenze da copione. Il sipario della vita si è chiuso e noi preferiamo immaginare che lassù nel cielo la diva abbia festeggiato con i big della musica pop, soul and jazz. Tanti Auguri Whitney.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=3JWTaaS7LdU[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti