In yacht con Danny Wise

Mi invita ad un party esclusivo che tiene sulla sua barca. Decido di andarci assieme ad un gruppo di amici. Un taxi passa a prenderci alle 23.00 per portarci al porto. In poco più di mezz’ora arriviamo. Devo dire che fa tutto scena…

E poi ti capita. Mentre mi trovavo a Taormina alla Giara, all’esclusivo party organizzato dal Taormina Film Fest, con ospite Naike Rivelli che, per chi non lo sapesse, è nota solo per essere la figlia di Ornella Muti, mi imbatto in un tipo particolare. Eccentrico? Certamente. E non solo per la favolosa giacca a motivi scozzesi che indossa. In pochi minuti apprendo che è uno stilista e che in maniera esponenziale sta accrescendo la sua notorietà. Si chiama Danny Wise ed è l’unico siciliano ad avere ricevuto per ben quattro volte l’Oscar della moda. Mi siedo al tavolo con lui e tra un flûte di Champagne e l’altro mi racconta la sua esperienza nella moda. Ha vestito dive di Hollywood: da Jodie Foster ad Elizabeth Taylor. “Chissà che non vesta anche me un giorno” penso sorridendo.

Mi invita ad un party esclusivo che tiene sulla sua barca. Decido di andarci assieme ad un gruppo di amici. Un taxi passa a prenderci alle 23.00 per portarci al porto. In poco più di mezz’ora arriviamo. Devo dire che fa tutto scena. Mi incammino per salire in barca ma ecco l’intoppo. Un tipo mi chiede gentilmente di togliermi le scarpe. “Cosa?” urlerei! E lasciare le mie fantastiche Albano bianche con piallette in quella cesta? Guardo sbigottita i miei amici che, ad uno ad uno, si tolgono le scarpe tranquillamente, mentre il tipo attende con ansia di metterle nella cesta. Forse nessuno di loro ha visto quell’episodio di Sex and the city dove Carrie arriva a casa di un’amica e deve togliersi le sue meravigliose Manolo Blahnik perché a terra c’è il parquet e poi, a fine festa si accorge che le sue scarpe non ci sono più? No, no. Le mie scarpe non faranno quella fine. Ho deciso. “Le tolgo ma le porto con me, le tengo in mano” dico al tipo sfoggiando il mio migliore sorriso. Cavolo, sono su una barca e a piedi nudi. Sembro una nana. E meno male che non ho indossato un abito lungo. Spero solo che a bordo non ci sia George Clooney! Vaglielo a fare capire poi che in realtà sei molto più alta perché praticamente vivi sui tacchi e quello è solo un effetto ottico dovuto allo stare in una barca. Rido perdendomi nei miei pensieri. Raggiungiamo l’interno. E’ davvero bello. E subito intravedo Danny che si avvicina e ci saluta. Ci offre subito un flûte di Champagne e poi ci accompagna a prua dove le modelle sono già pronte. Indossano alcuni degli abiti dello stilista. Devo dire che gli abiti sono molto belli e particolari. Sono molto più belli delle modelle. Ci spostiamo dentro per vedere un video che mostra le creazioni di Wise. Un tipo mi si avvicina e mi chiede con un sorriso Durban’s di lasciargli le scarpe per posarle nella stanza dove tengono i vestiti. “Di nuovo?” gli direi. Ma tutti stanno guardando nella mia direzione e quindi, con un sorriso più finto di una moneta da tre euro, gliele consegno.

Mentre Danny parla lo scruto. Devo dire che è raffinato. Nei suoi abiti nessun dettaglio è mai lasciato al caso e lui appare quasi un costruttore di forme. Poi Danny si avvicina e mi prende per mano. “Andiamo fuori signori, ho una sorpresa per voi” dice. Lo seguo. Poi si allontana. Qualche secondo dopo vediamo dei fantastici fuochi d’artificio. Sono due ruote di fuoco bellissime. Applaudiamo. Poi Danny fa un breve discorso e mangiamo delle tartine. Mi vengono in mente le mie scarpe. Chissà dove le avrà posate. Mi allontano per cercarle e nel frattempo perlustro la barca. Scendo le scale e apro la porta a fine corridoio. E la vedo. La sua collezione di abiti! E’ pazzesca. E’ una produzione ricca di glamour, realizzata con tessuti preziosi e con tecniche di alta sartoria. Boutique, Couture, Haute Couture, tre mondi di un unico universo dove la ricerca artigianale si fonde con il sapore della migliore tradizione. Passo le mani tra gli abiti per sentire la stoffa. E’ una bellissima sensazione. E’ molto morbida. Mi verrebbe da provarmi l’abito bianco e nero. E poi le vedo. Sono la, accanto agli abiti, sulla moquette. Le mie meravigliose scarpe. Guardo l’orologio. E’ tardissimo, ho il concerto di Vecchioni in un jazz club. Prendo di soppiatto le scarpe e salgo la scala. Bevo un altro flûte di Champagne. Chiamo a raccolta la ciurma di fantastici amici e dopo aver salutato Danny andiamo via. Sarà pure una barca, sarà glamour, ci saranno le modelle… ma avere i tacchi ai piedi è decisamente la cosa più glamour e fashion che una donna possa avere. Sono rinata! Del resto Cenerentola insegna. Ma dove vai se il tacco non ce l’hai?

Dimenticavo. Per chiunque volesse vedere le sue creazioni, Danny Wise ha inaugurato il 6 agosto scorso una Boutique, dove per fare shopping, si ormeggia. E’ forse questa la particolarità di Danny. Realizzare idee particolarmente sorprendenti. La Boutique infatti sarà un prezioso scrigno nel Porto dell’Etna, con creazioni delle varie collezioni e pezzi unici destinati ad una clientela internazionale in transito nel mediterraneo.

© Riproduzione Riservata

Commenti