Barbara D’Urso presenta a Capalbio Libri 2013 il suo libro Ecco come faccio, edito da Mondadori

Cover
“È una delle domande che mi sento fare più spesso: ma come fai a essere sempre così in forma, energica, a rimanere così giovane?”

Barbara D’Urso racconta a Capalbio Libri 2013, giovedì 8 agosto, alle ore 19, i suoi piccoli rituali quotidiani per restare in forma, da seguire appena sveglia e per tutta la giornata, racchiusi nel libro Ecco come faccio, edito da Mondadori.

“È vero, un po’ la genetica mi aiuta – scrive – Ma ho imparato, anche grazie al mio dietologo Nicola Sorrentino, una serie di trucchi che mi permettono di non perdere il benessere e la linea nonostante una vita incasinata”.

Un vero e proprio percorso, che diventa anche uno stile di vita, di cui parlerà senza rinunciare all’ironia che la caratterizza con il comico Roberto Ciufoli e con Andrea Purgatori, giornalista e sceneggiatore, insieme a lei sul palco di Piazza Magenta.

A far da cornice all’incontro, come di consueto la musica, compagna delle serate di Capalbio Libri, grazie alle performance di artisti selezionati da Massimo Nunzi .
L’8 agosto sarà la volta della tromba di Andrea Lagi e del pianoforte di Nico Pistolesi con un seducente repertorio jazz-blues.

Capalbio Libri 2013 è la settima edizione del festival sul piacere di leggere realizzato da Zigzag in collaborazione con il Comune di Capalbio. La manifestazione ha il patrocinio del Ministero dei Beni e le Attività Culturali, della Regione Toscana e della Provincia di Grosseto. Il festival è realizzato grazie al contributo di importanti aziende nazionali: Enel, Telecom Italia, eni, Poste Italiane, Invitalia, Renault, Banca di Saturnia e della Costa d’Argento, Selpress, Banca CR Firenze. Collaborano con la manifestazione anche alcune aziende locali: Locanda Rossa, Gallù, Ultima Spiaggia, Vivai Stefanelli e Valle del Buttero. Perfettamente inserito nel suo territorio, Capalbio Libri fa parte de La Toscana del Libro, un’iniziativa della Regione Toscana che riunisce i più importanti festival letterari della regione.

© Riproduzione Riservata

Commenti