MAZARA DEL VALLO (TP) – L’interculturalità fra i popoli abbraccerà questa sera, 5 agosto, la città di Mazara del Vallo, un evento che metterà in risalto le due culture predominanti in un contesto artisticamente e storicamente suggestivo, l’evento intitolato “Echi Mediterranei” è una manifestazione organizzata dall’associazione “Sicilia in Itinere” per creare un punto d’incontro fra le diverse etnie del Mediterraneo, l’evolversi della manifestazione si svolgerà negli spazi esterni del collegio dei gesuiti, incantevole edificio in pieno stile barocco dalla struttura monumentale a pochi passi dalla kasbah nel cuore del centro storico.

Ci dice Graziella Magro presidente dell’associazione che l’evento è stato organizzato in collaborazione con altre associazioni già presenti sul territorio come l'”Associazione Nazionale Prendiamo la Parola”, l’associazione “la voce del migrante tunisino” e l’istituto Euro – Arabo di Mazara del Vallo per poter presentare al meglio il loro primo progetto sociale.

Diversi artisti esporranno le proprie opere pittoriche fra cui l’architetto Bianco e la dottoressa in arti visive Martinico, vi saranno poi interventi presieduti dall’architetto Mario Tumbiolo e dal professore Abdel Karim Hannachi, la serata, rallegrata da canti e balli folkloristici siciliani e da danze orientali avrà come punto di incontro la degustazione di dolci e prodotti tipici siciliani e tunisini.

L’evento ha come fine ci dice Patrizia Roselli, membro attivo dell’associazione, quello di favorire il dialogo fra le comunità tramite momenti di gioia e unione, promuovendo percorsi didattici e pedagogici per favorire l’integrazione a livello linguistico e sociale, per poter dire io sono con te, non temere la mia mano rafforzerà il tuo cammino e il tuo sguardo illuminerà il mio cuore.

© Riproduzione Riservata

Commenti