Grazie ad un piccolo dispositivo, il cui ingresso sul mercato è avvenuto da pochi giorni, sarà possibile comunicare con il computer senza l’utilizzo della tastiera e del mouse


Lo sviluppo dei dispositivi elettronici ha raggiunto negli ultimi anni dei livelli impensabili fino a soli dieci anni fa. Gli esperti del settore sono costantemente a lavoro per sviluppare innovazioni intriganti che possano sconvolgere il mercato mondiale e il modo di concepire tali oggetti, inserendoli sempre più e sempre meglio nell’intricato meccanismo della quotidianità globale.

Se fino a poco tempo fa l’introduzione su tutti i dispositivi di nuova generazione rappresentava qualcosa di fantascientifico, oggi, stando alle indiscrezioni circolate sul web, saremmo alle soglie di una vera rivoluzione, che potrebbe concretamente mutare il nostro rapporto con le complesse macchine che ogni giorni ci accompagnano.
La nuova tecnologia che fa già fremere gli appassionati è la Leap Motion. Il termine in sé potrebbe non dire molto ad alcuni, almeno per ora, ma, se dovesse realmente essere utilizzata per dei dispositivi nel prossimo futuro, rappresenterà di certo una nuova arma gettata nel bel mezzo del campo di battaglia tra Samsung, Apple e tutte le altre società oggi al lavoro per offrire il miglior dispositivo possibile al proprio pubblico.

Senza ulteriori indugi la Leap Motion è una tecnologia in grado di consentire all’utente di comunicare con il proprio computer, ed è facile ipotizzare anche con altri dispositivi, semplicemente sfruttando le proprie mani. Ovviamente il sistema touchscreen è stato diffuso già da qualche anno, ma la novità sta nel fatto che le mani si muoveranno senza mai toccare lo schermo. In pratica i comandi saranno impartiti attraverso il gesticolare degli utenti.
Il tutto potrà avvenire grazie a un dispositivo alto soltanto 1.3 centimetri e lungo 8, il cui ingresso sul mercato è avvenuto da pochi giorni appena. Si potrà dunque dire addio sia alla tastiera fisica che al mouse, il quale, soprattutto per quanto riguarda i portatili, rappresenta per molti un vero e proprio ostacolo.

Questo tipo di tecnologia non è del tutto sconosciuta agli amanti del gaming, che in parte hanno potuto apprezzarla con i vari PlayStation Eye e Microsoft Kinect. Gestire un avatar e impartire comandi al proprio pc sono però due cose del tutto differenti, al di là degli effetti sul nostro modo di vivere, ma soprattutto dal punto di vista della complessità della realizzazione del tutto.

Ad ogni modo il fatto che tale dispositivo sia già in vendita in alcune zone dell’America e, stando alle ultime notizie, anche su Amazon.uk, fa pensare che non manchi poi molto a questo definitivo salto nel futuro, che potrebbe caratterizzare, dal punto di vista tecnologico, l’intero 2014.
A breve dunque potremmo gestire i nostri file come da anni ormai fa Tony Stark al cinema e prima di lui ha fatto Tom Cruise in Minority Report. Il futuro è oggi non sembra più una frase fatta.

Fonte: assodigitale

© Riproduzione Riservata

Commenti