In arrivo uno scontro epico nelle sale cinematografiche. Nel sequel de L’Uomo d’Acciaio ci sarà anche Batman. Il film è atteso nel 2015


Se un supereroe non vi basta, nel 2015 ne arrivano due insieme sul grande schermo! Zack Snyder, regista dell’ultimo Superman, direttamente dal Comic-Con di San Diego ha annunciato ufficialmente l’arrivo del sequel de L’Uomo d’Acciaio. La notizia bomba è che Superman si troverà insieme a Batman in questa nuova avventura!
I due supereroi si erano già incontranti nei fumetti, ma è la prima volta che si scontrano sul grande schermo. La sceneggiatura è in fase di scrittura e le riprese inizieranno l’anno prossimo.
La notizia ha sconvolto l’intero weekend cinematografico. Sabato sera Zack Snyder, regista de L’Uomo d’Acciaio, è salito sul palco della sala H visibilmente emozionato, per annunciare l’arrivo del sequel del film.

Il progetto espanderà notevolmente il nuovo universo cinematografico DC dopo la fine della saga del Cavaliere Oscuro e l’inizio di quella dell’Uomo d’Acciaio. Si parla già anche dell’arrivo del film di Flash (2016) e della Justice League of America (2017), gli Avengers del mondo DC Comics.
L’attore Harry Lennix (il generale General Swanwick ne L’Uomo d’Acciaio) ha letto sul palco un passo di The Dark Knight Returns di Frank Miller per annunciare il crossover:
“Voglio che tu ricordi Clark, in tutti gli anni a venire. In tutti i vostri momenti privati. In tutti gli anni a venire, la mia mano alla gola. Voglio che tu ricordi, l’unico uomo che ti ha battuto.” Questa frase fa presumere che Batman e Superman non saranno in ottimi rapporti.
Il film dovrebbe arrivare nel 2015 lo stesso periodo in cui è previsto Star Wars VII e The Avengers 2. Henry Cavill tornerà certamente nei panni di Kal-El, mentre siamo in attesa di scoprire quale sarà il nuovo Batman, visto che Christian Bale non può partecipare alla pellicola. Amy Adams, Diane Lane e Lawrence Fishburne dovrebbero tornare, così come alla sceneggiatura ci sarà di nuovo Davis S. Goyer accanto a Snyder stesso, e Christopher Nolan alla produzione.

© Riproduzione Riservata

Commenti