Un violento terremoto ha colpito la provincia cinese di Gansu. Il sisma violentissimo ha causato la morte di almeno 54 persone, centinaia i feriti

Una potente scossa di terremoto di intensità del 6.9 della scala Richter, ha colpito la Cina alle 7.45 ora locale (in Italia erano l’1.45). Il terremoto ha scosso la provincia di Gansu, nel nordovest del Paese. L’epicentro è stato registrato vicino alla città di Dingxi.
Il bilancio ufficiale delle vittime ha raggiunto la cifra di 54 morti. Lo afferma l’agenzia Nuova Cina. I feriti, anche in maniera grave sono centinaia e migliaia di abitazioni sono state danneggiate. Per questo il bilancio è destinato ad aggravarsi nelle prossime ore.

Secondo l’agenzia Nuova Cina almeno due cittadine, quelle di Meichuan e di Puma, sono state seriamente colpite dal sisma. Sono crollate molte case e in queste ore centinaia di soldati, poliziotti e volontari sono impegnati nelle operazioni di soccorso.

© Riproduzione Riservata

Commenti